rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Livorno Calcio

Le pagelle di Livorno-Cremonese: si salvano in pochi, disastro Murilo e Fazzi

Diamanti e Luci gli unici a meritarsi la sufficienza. L'attacco anche questa volta non gira e la difesa soffre gli attacchi dei lombardi

Il Livorno esce con le ossa rotte dalla sfida contro la Cremonese. Si salvano solamente tre giocatori in una partita male interpretata dai ragazzi di Breda. 

Zima 5,5: non ha particolari colpe ma non compie neanche una prodezza a differenza di Agazzi.

Gonnelli 5: i gol non arrivano dalla sua parte, ma quando viene puntato in velocità va in difficoltà.

Di Gennaro 5,5: sbaglia un gol facile facile di testa e balla come il resto del reparto difensivo.

Gasbarro 5: Piccolo è un brutto cliente e il livornese lo soffre sia nel primo tempo che nella ripresa.

Fazzi 4: più in difficoltà di Ligabue con un falsetto, commette errori su errori tra cross e passaggi sbagliati.  La sua partita dura solamente 45 minuti (46’ Valiani 6: decisamente meglio rispetto a Fazzi, se non altro riesce sia a tenere la posizione che ad arrivare a crossare).

Luci 6,5: tutti dovrebbero giocare con il suo spirito e la sua voglia. Uno degli ultimi ad arrendersi, trova il gol che riapre i giochi.

Rocca 5: si affida spesso e volentieri a Luci per  fermare le avanzate degli avversari. Non riesce a dettare i tempi di gioco, un passo indietro rispetto alle precedenti uscite (57’ Salzano 5: la sua partita è la fotocopia dei primi 45 minuti di Rocca).

Porcino 5,5: buona la prova dell'esterno che arriva sul fondo con costanza ma il secondo gol della Cremonese nasce da un suo errore in fase divensiva.

Diamanti 6,5: stesso discorso fatto per Luci. Lotta, corre, si arrabbia e incita i compagni. Solo un super Agazzi gli nega la gioia del gol.

Raicevic 5: un voto in più rispetto al compagno di reparto per un paio di sponde per i compagni di reparto e per la traversa colpita al 91’.

Murilo 4 : sbaglia un gol che avrebbero fatto anche sui campi della Uisp. Gira a vuoto su tutto il fronte di attacco, esce tra i fischi (65’ Gori 5,5: si danna l’anima per ricevere un pallone buono per battere a rete, ma di palloni buoni non gliene arriva neanche uno).

All. Breda 5: le scelte iniziali non convincono e quando prova ad aggiustare il tiro la fortuna non lo aiuta. Dovrà fare appello a tutta la sua esperienza per tirare fuori il Livorno dalle zone calde della classifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le pagelle di Livorno-Cremonese: si salvano in pochi, disastro Murilo e Fazzi

LivornoToday è in caricamento