Avr, sciopero dei lavoratori per il ritardo del pagamento dei fondi pensione

I dipendenti hanno incrociato le braccia sotto il Comune: "Abbiamo paura per il nostro futuro"

Nuova protesta dei lavoratori Avr sotto il comune di Livorno. Questa volta i dipendenti dell'azienda hanno manifestato, nella mattina di martedì 8 ottobre, contro il mancato versamento dei contributi pensionistici e la cessione del quinto dello stipendio: "Per quest'ultimo problema - commenta Giovanni Ceraolo, sindacalista Usb - ci risulta che l'azienda tolga in busta paga ai lavoratori la somma stabilita, ma poi non la versi alle finanziarie, mettendo in difficoltà operai. Inoltre, come se non bastasse, Avr non ha ancora provveduto al versamento dei fondi per la pensione". 

Avr, mai più stipendio in ritardo: creato un conto ad hoc

I continui ritardi dell'azienda creerebbero, secondo i dipendenti, numerosi problemi come il rifiuto, da parte di alcune finanziarie, di erogare prestiti: "A una nostra collega - racconta Andrea Grisanti lavoratore Avr – a cui si era rotta l'auto, sarebbe stato detto che, proprio perché lavora in Avr, non è possibile anticipare soldi". "Abbiamo paura - le parole di un altro lavoratore - perché sentiamo tanti pareri negativi sull'azienda e il rischio e che non arriviamo a fine anno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

Torna su
LivornoToday è in caricamento