Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

L'epidemia, secondo la ricerca condotta dall'istituto economico Einaudi, si arresterà solamente il 5 maggio, in ritardo rispetto alle altre zone del Paese

La Toscana sarà l'ultima regione italiana a veder azzerati i nuovi contagi da Covid-19. A riportarlo un'indagine condotta dall'Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief), centro di ricerca universitaria di Roma che, analizzando i dati forniti dalla Protezione civile, ha elaborato delle proiezioni sull'andamento del Coronavirus nel nostro Paese. Secondo lo studio, guidato da Franco Peracchi, docente della Georgetown University e dell'Università di Roma Tor Vergata, l'azzeramento delle diagnosi di Covid-19 dovrebbe verificarsi fra il 5 e il 16 maggio, con un andamento diverso tra le varie regioni.

coronavirus quando finira regioni-2

La prima a registrare quota zero dovrebbe essere il Trentino-Alto Adige, che dovrebbe tirare un sospiro di sollievo già il prossimo 6 aprile, seguita da Basilicata, Liguria e Umbria. La Toscana, invece, vedrebbe azzerati i propri casi solamente attorno al 5 maggio. Si tratta ovviamente soltanto di un'indicazione di tendenza, soggetta a continue revisioni in base ai dati reali che arrivano dai territori. Inoltre, come sottolineato dall'autore dello studio, ad oggi non si conosce ancora l'attuale portata dell'epidemia, poiché  il dato dei positivi non corrisponde al numero delle persone realmente contagiate dal Coronavirus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

LivornoToday è in caricamento