Abbandona l'auto con 30 chili di marijuana nel bagagliaio, 34enne rintracciato e arrestato dai carabinieri

Sorpreso dai militari dell'Arma, l'uomo si era dato alla fuga abbandonando l'auto fuori strada in zona Cisternino. Individuato, è finito in carcere insieme al presunto acquirente

Si sono insospettiti vedendo girovagare una Ford C Max in zona Cisternino e, a quel punto, hanno intimato l'alt al conducente. È stato allora che i carabinieri del Nucleo investigativo di Livorno, impegnati in un servizio antidroga, hanno avuto la certezza di aver a che fare con un potenziale criminale. Perché l'uomo alla guida, anziché fermarsi, ha deviato fuori strada abbandonando l'auto nel tentativo di darsi alla fuga per le campagne circostanti ed evitare un sicuro arresto. Da nascondere, come poi accertato, c'erano infatti 30 chili di marijuana custoditi in due borsoni di tela nel bagagliaio: abbastanza per finire in carcere come poi realmente accaduto grazie alle indagini dei militari dell'Arma che hanno permesso di individuare il corriere della droga, un cittadino albanese di 34 anni.

Fermato nei giorni scorsi e perquisito (nella sua abitazione sono stati trovati altri 11 grammi di marijuana), l'uomo è stato arrestato per per traffico illecito di sostanze stupefacenti e trasferito in carcere come disposto dal gip. Non solo: alla casa circondariale Le Sughere di Livorno è finito anche un connazionale di 50 anni, ovvero il presunto acquirente, arrestato oggi 12 novembre per il concorso nello stesso reato e già gravato da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, dovendo scontare 1 anno, 10 mesi e 23 giorni di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

Torna su
LivornoToday è in caricamento