rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Droga venduta anche in pieno lockdown e tentata estorsione a un cliente: arrestato 32enne livornese

A Natale 2019 l'episodio da cui partono le indagini dei carabinieri: l'uomo, domiciliato a Navacchio, si trova adesso nel carcere di Pisa. A casa aveva 750 grammi di marijuana

Un'attività di spaccio continuata anche in pieno lockdown e testimoniata da un giro consolidato di clienti affezionati che si rivolgevano a lui per l'acquisto quotidiano di hashish e marijuana. E 750 grammi di erba trovati a casa, a seguito della perquisizione dello scorso 31 dicembre. Il tutto, riscontrato a seguito di una denuncia per tentata estorsione da parte di un acquirente perché, secondo quanto dichiarato da lui stesso, dopo aver comprato del fumo a Natale 2019 il presunto pusher avrebbe continuato a pretendere molti più soldi di quanti dovuti, minacciando il proprio cliente di lesioni significative qualora non avesse pagato quanto richiesto.

Elementi che, messi insieme dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Livorno, hanno portato all'arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e tentata estorsione di un 32enne livornese domiciliato a Navacchio (Pisa), adesso detenuto nel carcere pisano come disposto dalla misura cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Livorno che ha riscontrato il concreto pericolo di reiterazione del reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga venduta anche in pieno lockdown e tentata estorsione a un cliente: arrestato 32enne livornese

LivornoToday è in caricamento