rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Arte | 'Emigranti', l'opera del pittore livornese Raffaello Gambogi dal museo Fattori al Cima di New York

L'opera più nota del pittore postmacchiaiolo sarà esposta alla mostra 'Staging Injustice. Italian art 1880-1917' che si terrà fino a giugno al centro espositivo a Manhattan

'Emigranti', opera del pittore postmacchiaiolo livornese, Raffaello Gambogi, realizzata a fine '800, presumibilmente tra il 1894 e il 1895, lascerà per qualche mese il museo Fattori per raggiungere il Cima (Center for Italian Modern Art) di New York. Il quadro, infatti, verrà esposto nell'ambito della mostra 'Staging Injustice. Italian art 1880-1917', che prenderà il via il prossimo 25 gennaio al noto centro espositivo che si trova nel quartiere SoHo di Manhattan. Il Cima, infatti, tramite la curatrice della mostra Giovanna Ginex, ha chiesto l'opera che fa parte della collezione permanente del museo Fattori. Il quadro, la cui copertura assicurativa è stimata in 200mila euro, verrà trasportato oltreoceano in cassa chiusa con un vettore specializzato. 

A Manhattan in mostra circa 30 opere di quindici artisti provenienti da musei italiani e collezioni private

La mostra al Cima è incentrata sulla produzione artistica italiana nei decenni tra il 1880 e la fine della prima guerra mondiale. Comprende circa 30 opere provenienti da musei italiani e da collezioni private di prim'ordine, si concentrerà su quattro temi iconografici principali, esplorando come pittori e scultori li hanno elaborati e aggiornati attraverso un confronto con le contraddizioni della società contemporanea. Migrazione, lavoro, protesta e ingiustizia sociale sono i campi di intervento che hanno segnato la realtà degli artisti al centro del progetto di CIMA, temi la cui importanza risuona ancora oggi, sia in Italia che negli Stati Uniti. Le opere di quindici artisti offriranno uno spaccato della più avanzata produzione artistica italiana dell'epoca. 

Emigranti, a New York l'opera più famosa del pittore livornese Raffaello Gambogi 

Tra le opere in mostra, appunto, anche quella di Raffaello Gambogi, nato a Livorno nel 1874 e scomparso nel 1943, a 69 anni, nella sua casa di Antignano. Appartenente ai postmacchiaioli, è stato professore onorario dell'Accademia delle Belle Arti di Firenze ed è entrato in contatto con Giovanni Fattori. 'Emigranti' è la sua opera più nota, rappresenta lo spazio semicircolare dell'Andana degli Anelli nel porto mediceo di Livorno, di fronte al molo di Cosimo, affollato di velieri e bastimenti con persone  in partenza per destinazioni lontane: chi tristemente saluta la famiglia, chi carica i bagagli su piccole imbarcazioni, chi aspetta il proprio turno tra borse e bauli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte | 'Emigranti', l'opera del pittore livornese Raffaello Gambogi dal museo Fattori al Cima di New York

LivornoToday è in caricamento