Isola d'Elba, ergastolano evade dal carcere di Porto Azzurro: catturato alla stazione di Bologna

L'uomo non ha fatto rientro nel penitenziario al termine del lavoro in esterno. È stato rintracciato nel capoluogo emiliano e condotto nuovamente in cella

Era evaso dal carcere di Porto Azzurro (isola d'Elba) lo scorso 26 settembre non facendo ritorno nel penitenziario al termine del lavoro all'esterno. È stato catturato oggi, martedì 29 settembre, alla stazione di Bologna mentre stava per prendere un treno con destinazione Milano. È durata poco meno di tre giorni la fuga di A.R., 58enne ergastolano originario di Palermo condannato per omicidio. Non vedendolo tornare nella struttura alle 23, il personale dell'isola ha subito dato l'allarme e sono immediatamente iniziate le ricerche da parte dei carabinieri di Livorno e del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria. Grazie alla preziosa collaborazione tra le forze dell'ordine, l’uomo è stato rintracciato nel capoluogo emiliano dove è stato arrestato e condotto in prigione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Caos Livorno, i soldi non ci sono: si rischia l'esclusione dal campionato. Navarra: "Ore contate, ma c'è uno spiraglio"

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

  • Toscana zona rossa fino al 4 dicembre, Giani: "Ancora un po' di pazienza, poi fino a Natale in zona arancione o gialla"

Torna su
LivornoToday è in caricamento