Fase 2 Livorno, accordo medici di famiglia-pediatri per la ripresa delle visite ambulatoriali

L'Asl: "Chi aveva già fissato un appuntamento sarà rivalutato dal proprio dottore. Vogliamo dare una risposta appropriata ai bisogni dei cittadini"

foto Ansa

L'Asl Toscana nord ovest, grazie a un accordo tra pediatri e medici di famiglia, ha deciso di riprendere, dopo lo stop causato dal Coronavirus, le visite ambulatoriali. "Con la ripresa graduale dell'attività – sottolinea Lorenzo Roti, direttore sanitario dell'azienda sanitaria - si è resa necessaria una riprogrammazione. I pazienti che, prima del lockdown, avevano già fissato una prestazione saranno rivalutati dal loro medico di famiglia o dal pediatra in modo da definire il bisogno di salute attuale. Per dare la risposta più appropriata ai bisogni urgenti e visti gli ottimi risultati ottenuti, sarà mantenuto il canale di comunicazione diretto, attivato durante l'emergenza Covid, tra gli specialisti e i medici di medicina generale o i pediatri di famiglia”.

 "Nel periodo pandemico – conclude il direttore sanitario – negli ospedali siamo riusciti a mantenere l'erogazione delle prestazioni non differibili (percorso nascita, oncologia, post ricovero) e le visite urgenti e brevi, garantendo anche la sicurezza del percorso ambulatoriale. Ciò è stato possibile grazie al rapporto di comunicazione che è si è strutturato tra i diversi  specialisti e i medici di famiglia". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caos Livorno, società latitante: dei soldi nessuna traccia e i giocatori se ne vanno

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Coronavirus: 115 positivi e 2 morti tra Livorno e provincia, 1.929 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di domenica 22 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

Torna su
LivornoToday è in caricamento