Fondazione Livorno, Luciano Barsotti è il nuovo presidente: "Pronto un piano triennale, puntiamo sui giovani"

Lasciano la carica Riccardo Viti e Marcello Murziali, Cinzia Pagni vicepresidente. Rinnovato anche il Comitato di indirizzo che vede la presenza di otto donne su dodici componenti

Passaggio di consegne ai vertici della Fondazione Livorno dove l'avvocato Luciano Barsotti torna a coprire la carica di presidente, succedendo a Riccardo Viti. Cinzia Pagni, prima donna a ricoprire la carica, prende il posto dell'attuale vicepresidente Marcello Murziani. Le due nomine sono state formalizzate lo scorso 2 luglio con l'insediamento e la prima riunione del nuovo Comitato di indirizzo. Barsotti torna al comando della Fondazione a distanza da quattro anni dall'ultima volta e dovrà fare i conti con una situazione non facile vista la crisi economica dovuta al Coronavirus: "Ho riflettuto molto prima di accettare, ma mi piacciono le sfide". 

Fondazione Livorno, Barsotti nominato presidente: "Le sfide mi affascinano, pronto a fare la mia parte"

Barsotti torna a ricoprire questa carica dopo averlo fatto ininterrottamente dal 2002 al 2016: "La decisione di tornare non è stata facile da prendere, ma ho deciso di accettare dopo un'attenta riflessione. Ho voluto dare ascolto alle preoccupazioni che si sono levate dal mondo delle fondazioni e del volontariato, in apprensione per il periodo molto delicato che stiamo attraversando. Le sfide mi affascinano e sono pronto a fare la mia parte ma non da solo. Con me ci sarà un Comitato di indirizzo quasi completamente rinnovato, con una folta rappresentanza di donne. Lavoreremo insieme per elaborare un piano triennale che tenga conto della difficile situazione finanziaria, ma non ci accontenteremo di risultati modesti". 

Il presidente parla anche del futuro: "Già molti progetti sono in cantiere, punteremo sui giovani e cercheremo di studiare nuove metodologie di intervento, più agili, più moderne e più smart. Ci saranno di aiuto le scelte già fatte dagli organi della Fondazione, che hanno lavorato molto sulla gestione finanziaria della Fondazione, affidata a soggetti specializzati, garantendo una maggiore stabilità economica. Per questo mi sento di ringraziare Riccardo Vitti, Marcello Murziani, il comitato uscente ed il consiglio per il grande lavoro svolto in questi anni".

Riccardo Viti: "Quattro anni intensi, lascio al nuovo comitato tanti progetti da portare avanti"

"È stato un periodo molto intenso di incontri e di emozioni, ed anche di arricchimento personale  - racconta il presidente uscente Viti -. Sono soddisfatto di aver contribuito a realizzare tante belle iniziative, soprattutto nel settore del volontariato, e di aver compiuto scelte coraggiose, sempre condivise con il consiglio di amministrazione, orientate a rafforzare la solidità patrimoniale della Fondazione per affrontare le difficili sfide che le riserva il futuro. Mi resta il rimpianto di non aver potuto portare a termine, perché i tempi e il Covid-19 non ce l'hanno permesso, alcuni progetti a cui tenevo molto, in particolare quello che riguardava i ragazzi disabili intitolato "Dopo di noi". Ma sono certo che questi impegni con l'avvocato Barsotti sono in buone mani e lui riuscirà sicuramente a trovare le soluzioni con le associazioni per condurli al traguardo". 

Nominato il nuovo Comitato di indirizzo: i nomi

L'assemblea dei soci, composta attualmente da 78 membri, ha designato la metà dei componenti del nuovo comitato di indirizzo: Luciano Barsotti, Marina Cagliata, Stefania Carpi, Riccardo Costagliola, Riccardo Del Corso, Claudia Terreni. Gli altri sei erano già stati designati dagli enti e dagli organismi di istituzioni locali: Margherita Avino (designata dalla Diocesi di Livorno e dalla Comunità ebraica), Francesco Dal Canto (Università di Pisa, Scuola Normale Superiore e Scuola Superiore Sant’Anna), Ilaria Kutufà e Aurora Matteucci (designate dal Comune di Livorno), Maria Concetta Nisticò (designata congiuntamente dai Comune di Collesalvetti, Rosignano Marittimo, Cecina, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Piombino e Portoferraio) e Cinzia Pagni (Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa fino al 4 dicembre, Giani: "Ancora un po' di pazienza, poi fino a Natale in zona arancione o gialla"

Torna su
LivornoToday è in caricamento