Tragedia sul lavoro, muore a 29 anni schiacciato da un camion

L'incidente avvenuto tra via di Montenero e via del Governatore. Sul posto due ambulanze della Misericordia di Montenero e di Livorno con il medico del 118 che non ha potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo

Tragedia sul lavoro intorno alle 8.30 di oggi, martedì 5 maggio, tra via di Montenero e via del Governatore, dove un operaio di 29 anni di origine albanese, Romario Spaneshi, è morto schiacciato da un camion della ditta per la quale lavorava. Da una prima ricostruzione dei fatti sembra che il mezzo stesse facendo retromarcia quando ha investito la vittima per la quale, purtroppo, non c'è stato niente da fare. Il medico del 118 infatti, giunto sul posto insieme ai volontari della Misericordia di Livorno e di Montenero, non ha potuto far altro che constatare il decesso del 29enne. Sul luogo dell'incidente si sono portati gli agenti della polizia municipale a cui spetterà fare chiarezza su quanto avvenuto, i carabinieri e l'ispettorato del lavoro.

Dalla Cgil all'assessore Ceccardi: i cordogli per la morte del 29enne

Dai sindacati alle forze politiche. Sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio per la scomparsa di Spaneshi. "La Flai-Cgil - is legge in una nota - unitamente a tutte le categorie e alla segreteria confederale esprime dolore e sconcerto per la morte dell'operaio 29enne avvenuta stamani in zona Montenero. Un'altra inaccettabile morte sul lavoro, una nuova ferita per la nostra città. Auspichiamo che le autorità preposte facciano la massima chiarezza sulle cause dell'incidente". 

Il segretario dell'Unione generale del Lavoro Paolo Capone: "Un'ennesima tragedia che ha coinvolto un giovane operaio rimasto schiacciato da un camion sul posto di lavoro a Livorno. L'UGL esprime il suo cordoglio alla famiglia della vittima. Non smetteremo mai di dire quanto sia importante implementare la cultura della sicurezza, i controlli e una formazione idonea per i dipendenti, soprattutto nei luoghi dove il rischio di incidenti è elevato". 

La Sinistra italiana - federazione di Livorno: "Non ci stancheremo mai di dire con forza che dobbiamo tutti impegnarci affinché la sicurezza sul lavoro diventi un elemento fondamentale per garantire la tutela della salute e della vita di tutti i lavoratori, perché una vita umana vale milioni di volte più del profitto. Esprimiamo vicinanza e le più sentite condoglianze alla famiglia e ai colleghi di lavoro dell'operaio tragicamente scomparso stamani mentre era a lavoro". 

L'assessore regionale Stefania Saccardi: "La notizia dell'operaio trentenne morto stamani a Livorno mi addolora
molto. Il mio cordoglio e la mia partecipazione alla famiglia e ai colleghi di lavoro". 

Il PD di Livorno: "Esprimiamo le più sentite condoglianze alla famiglia e ai colleghi del lavoratore di 29 anni deceduto ieri mattina in via di Montenero. In attesa che le autorità competenti facciano chiarezza sulle dinamiche dell'infortunio mortale, in un momento così particolare e a pochi giorni dalla festa del 1 maggio non possiamo che mettere ancora una volta in evidenza come la sicurezza sul lavoro rappresenti un tema fondamentale su cui focalizzare la massima attenzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in viale Ippolito Nievo | Rider distrugge il distributore con la pompa della benzina, ma le telecamere riprendono tutto. Video

  • Nubifragio Livorno | Piogge e forte vento, la protezione civile: "Non uscite di casa"

  • Caos Livorno, i soldi non ci sono: si rischia l'esclusione dal campionato. Navarra: "Ore contate, ma c'è uno spiraglio"

  • Coronavirus Livorno, distribuzione gratuita di mascherine dal 4 dicembre: ecco dove

  • Allerta meteo arancione sabato 5 dicembre: chiusi scuole, parchi e cimiteri

  • Nuovo Dpcm Natale | Spostamenti, ristoranti, cenone, messe e coprifuoco: le misure nella bozza del governo

Torna su
LivornoToday è in caricamento