Piombino, nido di falchi pescatori su un traliccio: recuperati tre pulli

Si tratta di un evento incredibilmente raro del quale si contano solamente 5 casi in tutto il territorio: ai rapaci verrà messo un gps per localizzare la loro migrazione

I vigili del fuoco di Livorno, con operatori qualificati Saf, su richiesta del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, hanno preso parte alle operazioni di recupero di tre giovani falchi pescatori (pulli) all'interno dell'Oasi naturalistica, gestita dal Wwf, degli Orti del Bottagone a Piombino. La nidificazione di questo rapace, spiegano gli animalisti, rappresenta un evento di assoluta rarità, in quanto esistono solo 5 casi documentati del genere sull'intero territorio nazionale e tutti concentrati in area della Maremma Toscana.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione svolta dai pompieri ha previsto il raggiungimento del nido posto su traliccio, alto 15 metri, all'interno del padule per la "cattura" degli animali ai quali sarà installato, sulle loro zampe, un gps per futura localizzazione migratoria. Saranno poi gli stessi vigili del fuoco a ricollocare i "pulli" nel nido dove saranno accuditi, in attesa di spiccare il volo, dalla coppia di falchi genitori. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Interporto Guasticce, gravissimo operaio 23enne schiacciato da una cassa pesante quattro quintali

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Fa inversione a U sul viale Italia e con l'auto centra uno scooter: feriti due trentenni

  • Investite mentre attraversano sulle strisce in via Torino: ferite due ragazze

  • Non vuole pagare l'affitto e aggredisce la proprietaria dell'appartamento: interviene la polizia

Torna su
LivornoToday è in caricamento