Venezia, i residenti reclamano i loro parcheggi: "Manca la segnaletica, chiunque posteggia qui. Occuperemo piazza del Luogo Pio"

Gli abitanti del quartiere storico: "Senza cartelli non ci sono regole". L'assessore alla Mobilità, Giovanna Cepparello: "Presto la nuova segnaletica. E alla Municipale chiederò di intensificare i controlli"

Che la pedonalizzazione di piazza del Luogo Pio abbia dato nuovo lustro non solo alla piazza stessa ma a tutto il quartiere della Venezia, in pochi potranno contestarlo. Ma, al tempo stesso, è innegabile la difficoltà dei residenti di trovare facilmente parcheggio, nonostante i nuovi posti auto riservati loro dall'amministrazione comunale nei parcheggi di Santa Trinita e in via Sant'Anna e i nuovi stalli creati in via della Cinta esterna e in viale Caprera. Perché, stando a quanto lamentano gli abitanti della zona, a mancare, oltre ai dovuti controlli, sarebbero i cartelli segnaletici che dovrebbero appunto indicare i parcheggi per i soli possessori della lettera "A". Una situazione che ha portato all'esasperazione di alcuni, pronti, secondo quanto si legge in un volantino apparso mercoledì 8 luglio e attaccato sull'arco di ingresso del Museo della Città, persino ad occupare piazza del Luogo Pio con le proprie macchine. 

cartello protesta piazza lugo pio  (2)-2Nel mirino delle critiche, il sindaco di Livorno Luca Salvetti e l'assessore alla Mobilità Giovanna Cepparello. "Tante grazie, grazie ancora di averci tolto una piazza senza darci un parcheggio da voi promesso - si legge nel volantino (vedi foto, ndr) -. Ponte Santa Trinita permesso di parcheggio scaduto il 16/03/2020. Di nuovo tante grazie Luca Salvetti e Giovanna Cepparello, bravi. Tanto molto presto occuperemo la piazza del Luogo Pio con le nostre auto". 

Parcheggi sempre occupati, i residenti della Venezia: "Siamo stanchi, non ci sono controlli" 

Tra i problemi principali, trovare un posto auto la sera, soprattutto nei nuovi stalli sprovvisti ancora di idonea segnaletica. "Questi parcheggi - commentano i residenti -, soprattutto quelli di nuova realizzazione in viale Caprera e in via della Cinta Esterna, sono sprovvisti di cartelli che indicano che sono riservati ai residenti e chiunque si sente in diritto di occuparli. Anche il parcheggio di Santa Trinita, specialmente quando ci sono gli spettacoli in Fortezza Vecchia, la sera è sempre pieno di macchine senza contrassegno. Siamo stanchi, da quando ha riaperto la biblioteca i posti auto e per gli scooter scarseggiano, tutti vengono e parcheggiano dove vogliono e non ci sono sufficienti controlli della polizia municipale per multare chi è sprovvisto di contrassegno A". 

Cepparello: "La polizia municipale intensificherà i controlli"

Interpellata sulla questione, l'assessore Giovanna Cepparello prova a rassicurare i residenti della Venezia. "Per quanto riguarda il fatto dei cartelli mancanti - commenta Cepparello - i cantieri sono stati fermi per diverso tempo a causa del Covid-19. La ditta che ha in appalto la segnaletica verticale e orizzontale ha ripreso il via in questi giorni e procederà con i lavori in due fasi: prima si tapperanno i cartelli sbagliati e poi verranno posizionati quelli con le giuste indicazioni. L'ordinanza c'è già, sarà fatto tutto in tempo breve". "Inoltre - conclude Cepparello - chiederò alla polizia municipale di intensificare i controlli e di verificare che le auto parcheggiate abbiano il tagliando con la lettera A, in modo da evitare che il parcheggio venga usato anche da chi non è autorizzato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

Torna su
LivornoToday è in caricamento