menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina e furti con spaccata da Livorno fino a Castiglioncello: arrestati tre giovani

A bordo dell'auto, guidata da un 20enne senza patente ed evaso dai domiciliare, sigarette rubate e attrezzi necessari per compiere i colpi

Tre giovani, del 2000, 2001 e 2002, sono stati arrestati tra sabato 20 e domenica 21 marzo per tentato furto aggravato, tentata rapina impropria aggravata e possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso. Il gruppetto ha dapprima tentato un doppio furto sul lungomare ai danni del ristorante "I Girasoli" e della baracchina Nicla, ma in entrambi i casi il loro intento è andato a vuoto. Durante quest'ultimo colpo, i malviventi, due residenti a Livorno e uno a Pisa, sono stati ripresi dalle telecamere di sicurezza del locale e le immagini sono state consegnate alle volanti della polizia la cui segnalazione è risultata poi decisiva ai fini dell'indagine. Successivamente i tre si sono spostati in uno stabilimento balneare di Vada dove sono stati sorpresi dal custode il quale è stato spintonato violentemente dai giovani che, scoperti, si sono dati alla fuga. 

Le loro azioni sono state interrotte a Castiglioncello quando i carabinieri hanno fermato la loro auto per un controllo in piazza della Vittoria. Dagli accertamenti è emerso che tutti e tre erano pluripregiudicati per reati contro il patrimonio. I militari dell'Arma, insospettiti, hanno quindi proceduto a perquisire la vettura rivenendo all'interno ben 13 stecche e 35 pacchetti di sigarette di varie marche, oltre che 5 cacciaviti di diverse dimensioni con i quali avrebbero forzato gli esercizi commerciali a Livorno e 5 bulloni ferma ruote in acciaio, utilizzati, invece per spaccare vetri. 

Il coordinamento dei militari della compagnia di Cecina, supportati dal Nucleo investigativo del comando provinciale di Livorno, con i poliziotti della questura di Livorno, intervenuti nei sopralluoghi per i tentati furti ad Antignano e Quercianella, hanno consentito di arrestare i 3 giovani. Il 21enne, tra l'altro, guidava senza patente ed essendo evaso dagli arresti domiciliari è stato condotto in carcere. Gli altri due, invece, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari su disposizione dell'autorità giudiziaria.     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Pulizia a vapore: tutti i vantaggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento