rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Rosignano Marittimo

Rosignano, gettano le galline morte nei cassonetti: denunciati

L'autista e i titolari di una nota azienda dedita alla produzione di uova sono stati sorpresi dai carabinieri della forestale. Nel furgone sono state trovate 43 carcasse che sarebbero state smaltite non correttamente

Sono stati sorpresi a gettare galline morte in un cassonetto e per questo un uomo e i titolari della ditta per la quale lavora sono stati denunciati dai carabinieri della forestale. L'accertamento è scattato al termine di alcune segnalazioni dei cittadini: è stato a quel punto che i militari dell'Arma hanno iniziato a osservare i dipendenti di una una nota società agricola che produce uova in uno stabilimento nel comune di Rosignano Marittimo.

Durante uno degli appostamenti è stato osservato come gli animali privi di vita venivano inseriti in sacchi di plastica, caricati sul furgone della ditta per essere poi abbandonati in cassonetti lungo strada. I carabinieri hanno quindi fermato il mezzo e constatato come stesse trasportando 43 carcasse di galline che sono state poste sotto sequestro. Questo "stratagemma", secondo quanto riportato in una nota, veniva usato dall'azienda per risparmiare i costi dello smaltimento lecito delle carcasse di galline attraverso un'impresa specializzata, che avrebbe avviato il materiale ad incenerimento. Al termine degli accertamenti, tutte le persone coinvolte sono state denunciate per gestione dei rifiuti non autorizzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosignano, gettano le galline morte nei cassonetti: denunciati

LivornoToday è in caricamento