Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Antignano / viale d'Antignano, Tre Ponti

Tre Ponti | Spiaggia senza bagni, bar presi d'assalto. Un titolare: "Vengono tutti qui e se c'è fila usano i pratini"

Lo sfogo di Jacopo Garzelli del bar l'Acquamarina: "Tutti i giorni si forma la fila, e chi non vuol aspettare decide di fare i propri bisogni all'aria aperta. Va trovata una soluzione "

La stagione balneare è iniziata, il caldo è arrivato in città e i bagnanti si riversano sulle spiagge. Tra queste c'è anche quella, amatissima dai livornesi, dei Tre Ponti, che però ha una grossa carenza, i servizi igienici. Sì, perché anche quest'anno non è previsto un bando per aggiudicare quelli installati nella struttura in muratura. La spiaggia pubblica, infatti, sarà organizzata come lo scorso anno, con la parte a nord del pontile che sarà lasciata libera e fruibile a tutti mantenendo il corridoio di lancio per gli sport acquatici, mentre la parte a sud sarà oggetto di bando pubblico per una concessione demaniale temporanea. 

L'unica attività, o almeno la più vicina, che ha i servizi igienici in zona è il bar l'Acquamarina di Jacopo Garzelli che, giornalmente, vede decine e decine di persone in fila per poter usufruire dell'unico bagno presente. Quando fuori si forma la fila, poi, c'è chi si mette dietro il locale e fa i suoi bisogni nei pratini. "Sono amareggiato e deluso", dice il titolare..

Tre Ponti - Centro Windsurf Livorno-2

"Il problema dei bagni nella spiaggia dei Tre Ponti non è da sottovalutare - commenta Garzelli -, tutti i giorni fuori dal mio bar c'è la fila di persone che aspettano che sia libero e, purtroppo lo devo dire, quando scappa scappa, e le persone raggiungono il retro della baracchina e fanno i loro bisogni nei pratini. L'altro giorno qualcuno ha ben visto di farli a pochi metri dai tavoli che ho nello spazio esterno, così non va bene. Spero che il Comune pensi ad una soluzione alternativa da poter mettere in campo visto che, anche quest'anno, non è previsto l'appalto dei servizi igienici. La prima soluzione che mi viene in mente è quella dei bagni chimici, qualcosa deve pur esser fatto"

Solidarietà dal Ccn Marilia-Banditella, di cui Garzelli fa parte, molto attivo sul territorio e sempre disponibile quando c'è stato da organizzare eventi o sistemare il verde pubblico. "Jacopo fa parte del Ccn e come tutti è molto operativo - dice Serena Benini, presidente del Ccn -. Noi gli siamo vicini perché si spende in prima persona per rendere l'area intorno al luogo dove si trova la sua attività sempre migliore, ci dispiace molto sapere che il problema si presenterà anche quest'anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre Ponti | Spiaggia senza bagni, bar presi d'assalto. Un titolare: "Vengono tutti qui e se c'è fila usano i pratini"

LivornoToday è in caricamento