Topi nel parco vicino la Bastia, il sindaco ordina la derattizzazione

Il provvedimento, adottato lungo una parte delle mura di San Marco, è scattato dopo la segnalazione di un cittadino all'Aamps

foto archivio tratta da TorinoToday

Dopo l'intervento in piazza Dante, Aamps, su ordinanza del sindaco, ha in programma un'altra opera di derattizzazione. Questa volta nel mirino del primo cittadino e dell'azienda dei rifiuti è finita una zona del parco pubblico dietro la piscina Bastia  al quale si accede da via Mario Magnozzi. Le indagini da parte degli ispettori ambientali sono iniziate intorno alla metà di gennaio grazie alla segnalazione di un cittadino. Una volta constata l'effettiva presenza di topi nell'area segnalata, il tutto è stato girato all'ufficio di igiene pubblica e nutrizione dell'Asl che, a sua volta, ha dato esito favorevole alla derattizzazione per tutelare l'incolumità e la salute dei cittadini. 

Tutte le postazioni derattizzanti collocate nei punti prescelti dagli operatori Aamps, comprese quelle che verranno inserite anche alla base di appositi cestini di rifiuti, saranno opportunamente segnalate. I cartelli avranno il tipo di esca utilizzata e l'antidoto da somministrare in caso di ingestione accidentale. Per tutta la durata delle operazioni, alla cittadinanza sarà vietato l'accesso alla zona di parco pubblico segnata sulla planimetria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pesca sportiva, due livornesi fermati con 48 chili di orate: multa di 8mila euro, il pesce regalato alla Caritas

  • Rosignano Solvay, esplosione in una palazzina: grave una donna

  • Parco del Mulino, conti in rosso e rischio chiusura. L'appello: "Prenotate una pizza da noi per tenere in vita il progetto"

  • Toscana zona rossa, l'ordinanza di Giani: nuove misure anti Covid per spostamenti ed attività

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Toscana zona rossa fino al 4 dicembre, Giani: "Ancora un po' di pazienza, poi fino a Natale in zona arancione o gialla"

Torna su
LivornoToday è in caricamento