Fatture false e truffa a un'azienda informatica: denunciato 61enne

Il titolare di una ditta di Rosignano Marittimo si sarebbe fatto accreditare i soldi per poi non inviare il materiale ordinato

Si sarebbe fatto accreditare 38mila euro per la fornitura di apparati informatici ma, una volta ricevuti i soldi, non avrebbe inviato quanto pattuito. Per questo motivo un 61enne di Rosignano Marittimo, titolare di una ditta del posto, è stato denunciato per truffa dai carabinieri di Osoppo, provincia di Udine. Vittima del raggiro una società friulana. Oltre alla mancata spedizione del materiale, l'uomo avrebbe inviato ad un istituto di credito del posto false fatture intestate alla ditta friulana, ottenendo ulteriori 24mila euro a titolo di anticipo. Per questo è stato deferito per aver prodotto e aver utilizzato materiale falso ai fini della truffa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 43 anni, la Leccia piange Alessio Morelli. Il ricordo di una volontaria Svs: "Un bravo ragazzo"

  • Tragedia alla Leccia, 43enne trovato morto in casa

  • Le cinque migliori pizzerie di Livorno

  • Dramma nel ciclismo, muore Walter Passuello: l'ex professionista aveva 68 anni

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Livorno in vendita, il gruppo argentino: "A Genova da Spinelli? Sì, con la garanzia che non cambi l'accordo"

Torna su
LivornoToday è in caricamento