rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Elezioni comunali 2019

Elezioni 2019, Cannito si presenta: "Io il più esperto, non ci si improvvisa sindaco"

Il leader di Città Diversa scende in campo per la quarta volta appoggiato da DemA e Sinistra Unita per Livorno

Elezioni 2019, Città Diversa e DemA scelgono Cannito
Marco Cannito, leader di Città Diversa, scende ufficialmente in campo nella corsa alla poltrona di sindaco per la quarta volta consecutiva al grido di "Livorno viva, autonoma e libera". Il consigliere comunale sarà appoggiato, oltre che da Città Diversa (che ha già pronta una lista), da DemA e Sinistra Unita per Livorno. La "Coalizione Civica per Livorno con Marco Cannito", questo il nome della piattaforma, racchiude in sè una rete di liste civiche aperte ad associazioni e coalizioni che vogliano appoggiare la candidatura di Cannito, condividendone i punti programmatici. Che prevedono, tra le altre cose, l'assoluta trasparenza sull'utilizzo dei soldi pubblici, la riduzione al minimo di legge per l'indennità di sindaco così da creare un fondo per le emergenze sociali, la difesa del porto e il rilancio del commercio, la costruzione di un nuovo ospedale nella sede attuale e il potenziamento delle RSA comunali. "Per attuare questi e altri punti che presenteremo a breve alla cittadinanza, cercheremo di forzare in maniera intelligente il patto di stabilità per far fronte alle esigenze più gravi - ha spiegato Marco Cannito -, e per farlo bisogna conoscere bene la macchina amministrativa". E questo è sicuramente il punto di forza che il candidato sindaco della "Coalizione Civica per Livorno" vanta rispetto agli altri. "Stiamo assistendo alla nascita di tante liste civiche, alcune delle quali spariranno dopo le elezioni, liste inventate, liste civetta, ma la politica ha bisogno di studio e non di "improvvisi" - ha chiosato Cannito citando l'istituzione labronica Mamma Franca
-, mi stupisce che ci siano persone che sentono pronte a guidare la città senza aver mai preso parte neanche ad un consiglio comunale. Fare il sindaco di una città come Livorno è un onore ma anche una responsabilità". Marco Cannito non ha risparmiato frecciatine ai concorrenti "Abbiamo già provveduto a segnalare e denunciare chi ha creato falsi profili a mio nome cercando di affossarmi - ha dichiarato - che pensino al bene della città invece che a intralciare me". Cannito ha, inoltre, ribadito di voler ripartire dalle piazze, dalla gente. "Non ho tollerato la chiusura del portone sulle scale del Comune e l'obbligo di accedere a Palazzo Civico con un pass, il popolo non è un intralcio". E ha lanciato la proposta di un patto con la città e la creazione di un assessorato trasversale all'economia. "Senza economia e lavoro questa città non ripartirà - ha proseguito -, faremo un patto con le imprese e cercheremo di far arrivare sul territorio finanziamenti nazionali ed europei. Livorno sarà una città dove vivere bene".
elPotrebbe interessarti: https://www.livornotoday.it/cronaca/elezioni-2019-marco-cannito-candidato-sindaco-livorno-viva-autonoma-libera.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/LivornoToday/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2019, Cannito si presenta: "Io il più esperto, non ci si improvvisa sindaco"

LivornoToday è in caricamento