Settimana Velica Internazionale, presentata l'edizione 2019: inizio il 23 aprile

La manifestazione vedrà la partecipazione di imbarcazioni e regatanti provenienti da ventisette diverse nazioni

Un evento da non perdere, in grado di attrarre in città migliaia di persone. Tra il 23 aprile ed il primo maggio si terrà la "Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno", in una manifestazione alla quale prenderanno parte oltre seicento imbarcazioni e più di mille regatanti provenienti da ben ventisette nazioni differenti. Dodici le classe di regata impegnate nella competizione (ORC/IRC, Tridente 16, Optimist, Laser, Hansa 303, Vele Latine, 2.4 Mr, Martin 16, J24, Asso Bug, Windsurf e Vele d'Epoca), che trae origine dalla "Regata del Centenario" del 1981, quando l'Accademia Navale festeggiò il suo primo secolo di vita.
Un modo, come sottolineato dal contrammiraglio Pierpaolo Ribuffo durante la conferenza stampa di presentazione, per trasmettere ai marinai i valori civici fondamentali: "La vela -ha detto Ribuffo- ha una valenza formativa indispensabile per lo sviluppo dei nostri allievi, insegnando valori quali il rispetto dell'ambiente, l'aiuto verso chi è in difficoltà ed il fare squadra. Un buon marinaio deve infatti essere necessariamente un buon cittadino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma quello che andrà in scena dal 23 aprile sarà un evento a 360 gradi, reso possibile dallo sforzo congiunto di Accademia Navale, Comune di Livorno e Circoli velici livornesi. Saranno infatti numerose le iniziative che si terranno in concomitanza della competizione, quali il concorso artistico "Il mare e le Vele", e quelle a sfondo benefico promosse in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava-NPH Italia Onlus ed Unicef. Un aspetto sottolineato anche da Massimiliano Bandinelli, dirigente dell'area servizi del Comune di Livorno: "Insieme al Cacciucco Pride e ad Effetto Venezia, questo è uno degli eventi sui quali investiamo maggiormente per il turismo. Nel periodo di aprile, grazie anche a questa manifestazione, si verifica infatti un incremento di presenze del 28% sul nostro territorio. Ecco perché vogliamo proporre un ampio ventaglio di iniziative culturali e turistiche". Iniziative che faranno da battistrada alla candidatura di Livorno a Capitale italiana della cultura 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Fi-Pi-Li, livornese muore a 22 anni dopo lo schianto in moto

  • "Precisamente a Calafuria", sequestrata la terrazza: "Balli e feste senza la certificazione di agibilità"

  • Effetto Venezia e dintorni 2020, il programma della manifestazione. Salvetti: "Felici di aver investito per la città"

  • Coronavirus Toscana, impennata di nuovi casi: 61 positivi ma nessun ricovero in più. Il bollettino di domenica 9 agosto

  • Miss Livorno 2020, Elisa Giuffrida si aggiudica la prima tappa: tutte le premiate

  • Cessione Livorno, ultimatum Spinelli: "Aspetto Fernandez ancora oggi, poi..."

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento