Livorno Calcio

As Livorno escluso dalla serie D, la sentenza del Consiglio di Lega: "Debiti e stadio, iscrizione inammissibile"

Nessuna sorpresa sulla decisione della Lnd, 30 anni di As finiranno in tribunale. Il sindaco a confronto con club e tifosi per studiare la ripartenza. La possibilità di un nuovo soggetto interessato

L'As Livorno calcio è stato escluso dal campionato di serie D. La sentenza definitiva è arrivata oggi, giovedì 5 agosto, per mano del Consiglio di Lega che ha ratificato il parere della Covisod sul ricorso per l'ammissione al campionato presentato in maniera incompleta dalla società di via dell'Indipendenza. "La Co.Vi.So.D - si legge nella nota della Lnd - ha espresso parere negativo sulla posizione del Livorno Calcio. La domanda di iscrizione del club labronico è stata giudicata non ammissibile per la non idoneità del campo di gioco indicato in luogo della non disponibilità dell’impianto comunale, oltre al non assolvimento degli obblighi finanziari".

Una decisione scontata che segna il punto più basso della storia amaranto, 106 anni fatti di successi e fallimenti ma mai così vergognosi come questi ultimi. Un dramma sportivo che la maggioranza dei tifosi sta tuttavia vivendo come una sorta di liberazione da una società protagonista di uno scempio sportivo. Adesso, in attesa che il destino dell'As Livorno passi necessariamente da un tribunale (concordato o fallimento), starà al sindaco individuare la strada migliore per la rinascita, alla ricerca di una soluzione che consenta di continuare a fare calcio in città. 

Nei giorni scorsi, Salvetti aveva incontrato i rappresentanti dei club, della Curva Nord e di Livorno popolare. L'idea sarebbe appunto quella di ripartire con una nuova società: con quali soggetti, tempistiche e programmi, tuttavia, al momento non è dato sapere. Probabile che, a stretto giro, il sindaco comunichi come intende agire. Probabilmente con una call rivolta a possibili investitori che sarebbero poi valutati da una commissione tecnica comunale. Una corsa contro il tempo considerato che ci sarebbe da allestire una stagione da zero. Più rapida, invece, l'idea di una trasformazione della Pls in Livorno, ma al momento non sarebbe questa la prima opzione sul tavolo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

As Livorno escluso dalla serie D, la sentenza del Consiglio di Lega: "Debiti e stadio, iscrizione inammissibile"

LivornoToday è in caricamento