menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie C, Livorno-Novara: le probabili formazioni. Dal Canto: "Servirà un'impresa, salvezza unico obiettivo"

Amaranto attesi dal turno infrasettimanale contro i piemontesi. Morelli e Braken non recuperano, in dubbio Mazzeo

Ennesima sfida in emergenza per il Livorno. Gli amaranto, reduci dal buon pareggio conquistato in casa dell'Olbia, ospiteranno mercoledì 21 ottobre all'Armando Picchi il Novara nella gara valevole per la sesta giornata del girone A di Serie C (fischio d'inizio alle 18.30) con una rosa, ancora una volta, ridotta all'osso. Ancora nessun acquisto visto il mancato deposito della fideiussione (con Mbaye che ha già lasciato Livorno alla ricerca di una nuova sistemazione), a cui si aggiungono le assenze per infortunio di Morelli e Braken e le precarie condizioni di Mazzeo, alle prese con un problema muscolare. Insomma, una situazione quasi surreale per il tecnico Alessandro Dal Canto, costretto a fare i salti mortali per mettere in campo una formazione competitiva.

Dal Canto: "Salvarsi in queste condizioni sarebbe come vincere lo scudetto"

"Ad Olbia abbiamo fatto una buona partita, è stato un punto meritato - ha dichiarato Dal Canto alla vigilia del match come riporta il sito del Livorno calcio -. Loro hanno avuto più occasioni, ma quasi tutte derivate da calci piazzati. In questi frangenti probabilmente andiamo a pagare l'inesperienza del gruppo ed una statura non troppo elevata. Siamo contenti, ma quando si arriva a poco dalla fine dobbiamo gestire meglio le situazioni di difficoltà. La squadra - ha proseguito - non deve migliorare in qualcosa in particolare, è la situazione contingente che non aiuta. Ripeto, continuo a leggere di avversari che affermano 'il Livorno è uno squadrone', ma ad oggi resta solo il blasone di quello che era una volta il Livorno. Abbiamo nel gruppo un sacco di giovani e dei calciatori che nelle passate stagioni non giocavano".

"Questa squadra - ha continuato il tecnico - deve guardare solo a salvarsi, cercando di fare punti di partita in partita. Più passano le gare, più è necessario fare delle vittorie per scalare qualche posizione. Noi oggi abbiamo tre punti, ma non sappiamo quanti ce ne potrebbero levare per delle penalità. Facendo un calcolo veloce, si capisce facilmente che se noi alla settima-ottava giornata dovessimo essere a zero con trenta incontri da giocare, per arrivare alla salvezza, senza subire altre penalità, dovremmo fare quarantacinque punti, quasi un punto e mezzo a partita. Un cammino da grande squadra. Ai ragazzi - ha aggiunto - ho detto più volte che ogni gara deve essere affrontata come se fosse una finale. Finché le cose non cambieranno sarà sempre così e salvarsi in queste condizioni è come vincere uno scudetto".

"Ancora in emergenza, Mazzeo alle prese con un problema muscolare"

Dal Canto si è poi soffermato sui giovani protagonisti in questo avvio di stagione e sulla situazione infortuni: "Se i giovani devi valorizzarli facendoli giocare ogni tanto è una cosa, schierarli titolari sempre perché sennò la squadra non sta in piedi è un'altra. Però è evidente che i nostri ragazzi stanno crescendo sempre di più. Situazione infortuni? Purtroppo non recuperiamo gli infortunati che già ci sono mancati in Sardegna ed anche Mazzeo ha un problema muscolare. Spero che riusciremo ad essere in sedici anche domani".

Il tecnico, infine, ha analizzato il prossimo avversario degli amaranto e l'avvio di questo campionato: "Il Novara è una squadra che conosco bene perché ha cambiato poco. Sono arrivati calciatori importanti come Zigoni, Lanini e Panico. Sarà una squadra difficilissisma da affrontare, costruita per lottare nei primi posti. Noi dovremo cercare l'ennesima impresa per portare a casa un risultato positivo. Il campionato? È ancora presto per dare dei giudizi. Il Renate è meritatamente in testa, squadre attrezzate come Alessandria, Novara e Carrarese sono però destinate, alla lunga, a venire fuori per la vittoria finale".

Livorno-Novara, le probabili formazioni

Livorno (4-3-3): Romboli; Parisi, Di Gennaro, Deverlan, Porcino; Nunziatini, Agazzi, Haoudi; Pallecchi, Murilo, Marsura. All.: Dal Canto.
Novara (4-3-3): Lanni; Cagnano, Bellich, Sbraga, Lamanna; Schiavi, Buzzegoli, Firenze; Lanini, Zigoni, Panico. All.: Banchieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento