Ascoli-Livorno, la denuncia dei tifosi amaranto: "Lasciati senza acqua sotto il sole, come le bestie"

Polemiche al termine del match del Del Duca di sabato scorso: "Hanno chiuso i rubinetti, c'erano anche persone anziane". Secondo la stampa locale i bagni sarebbero stati danneggiati

Strascichi polemici al termine di Ascoli-Livorno. Oltre ad aver dovuto assistere alla sconfitta della propria squadra, che ha incassato il terzo ko consecutivo in questo avvio di campionato, i tifosi amaranto hanno denunciato la mancanza di acqua nel settore ospiti dello stadio Del Duca. Un dettaglio non da poco, visto il gran caldo che ha accompagnato lo svolgimento della gara, con la tifoseria del Livorno che ha assistito al match sotto al sole con temperature ben oltre i 30 gradi.

Gli impianti idraulici, lamentano i supporter, sono stati infatti chiusi durante il primo tempo per venire poi riaperti solamente nel corso della ripresa a seguito di vivaci proteste. Al triplice fischio finale, però, la brutta sorpresa: l'acqua era stata nuovamente chiusa. Una situazione esasperante che non ha permesso agli sportivi di trovare sollievo dalla calura né durante l'intervallo, né al termine della gara. Secondo picenotime.it, alcuni tifosi, esasperati dalla situazione, avrebbero reagito danneggiando alcuni rubinetti.

I tifosi: "Lasciati senza acqua, trattati peggio delle bestie"

Indignata la reazione dei supporter amaranto, che lamentano un trattamento "peggiore di quello riservato alle bestie". "Abbiamo protestato anche con un dirigente della polizia - dice una tifosa -, gli abbiamo spiegato che con noi c'erano persone anziane e che se ci fossero stati dei malori ne sarebbero stati responsabili. È una vergogna farci pagare 14 euro di biglietto e poi venire trattati peggio delle bestie".

"È inaccettabile venire trattati da bestie in ogni occasione - gli fa eco un altro supporter -. In una struttura del genere è obbligatorio avere i servizi igienici e il servizio bar, visto che erano presenti anche persone anziane. I danneggiamenti? Se ci sono stati non mi meraviglierei fossero dovuti all'esasperazione dell'intera situazione, come reazione, per quanto sbagliata, a una prepotenza insensata".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Vincenzo, tragedia in galleria: muore schiantandosi in moto contro un tir

  • Speciale weekend: cosa fare a Livorno dall'11 al 13 ottobre

  • Piombino: vende e noleggia videogiochi, ma omette guadagni per 300mila euro

  • Istituto Niccolini-Palli, sei studentesse di 14 anni in ospedale: "C'era muffa in aula, l'abbiamo respirata"

  • Livorno-Pisa, annullata la "giornata amaranto": validi gli abbonamenti

  • Isola d'Elba, sorpreso con la cocaina in tasca: arrestato commerciante

Torna su
LivornoToday è in caricamento