Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

Ambiente, un drone andrà a caccia di amianto. Salvetti: "Tecnologia sofisticata per il bene della città"

Il velivolo sorvolerà la città e grazie all'aiuto di raggi infrarossi individuerà le zone più a rischio

Nell'ambito del progetto "Livorno amianto free", l'amministrazione comunale ha presentato, nel pomeriggio di ieri mercoledì 30 giugno, un drone che, volando sopra Livorno, rileverà proprio la presenza di amianto  sugli edifici pubblici e privati e stabilirne il potenziale deterioramento causato soprattutto dal passare del tempo, dalle intemperie e dalle piogge acide. Le rilevazioni a bassa quota saranno effettuate con l'ausilio di raggi infrarossi e permetteranno di predisporre le mappe georeferenziate della città con l'individuazione delle criticità in tema di esposizione da amianto. 

L'indice di degrado del materiale che verrà determinato permetterà di stabilire un ordine prioritario degli interventi di rimozione che terranno conto della prossimità alle scuole, agli ospedali, alle case di cura e agli edifici pubblici e dovranno essere pianificati e realizzati in modo da scongiurare qualunque possibile dispersione delle minuscole fibre di amianto potenzialmente nocive per la salute umana.

"Con questa sofisticata tecnologia - ha affermato il sindaco Salvetti - Livorno diventerà ambientalmente sostenibile. È questo l'obiettivo dell'Amministrazione Comunale". Il drone sarà pilotato dalla società Aerodron specializzata nella realizzazione di servizi di rilevazione aerea attraverso i sistemi Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto nel rispetto delle normative sul volo stabilite dall'Enac. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, un drone andrà a caccia di amianto. Salvetti: "Tecnologia sofisticata per il bene della città"

LivornoToday è in caricamento