rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Attualità

Gioco scaccia gioco, il 7 giugno la giornata finale del progetto scolastico contro la ludopatia

Nei laboratori di dama e scacchi si sono succedute 35 classi per un totale di 350 ore a cura del quattro volte campione del mondo Michele Borghetti

Si svolgerà martedì 7 giugno alla Terrazza Mascagni la finale del progetto scolastico "Gioco scaccia gioco, gli scacchi e la dama contro la ludopatia". All'evento hanno partecipato in totale 35 studenti, in rappresentanza di altrettante classi delle scuole primarie Benci, Brin, Dal Borro, Puccini, Rodari, Fattori, D'Azeglio, Campana, Thouar, Lambruschini, Natali, Villa Corridi, e medie Michelangelo, Fermi e Pistelli.

Per la dama, primo classificato Diego Domenici (terza A Corridi) seguito da Samuele Peruzzi (seconda E Pistelli) e Vittorio Gioitta (quarta A Campana). Qualificato per la finale anche Giacomo Lignola (seconda B Natali) che ha vinto il torneo riservato ai piccolissimi (prime e seconde primarie). Negli scacchi vince Giorgio Mancusi (quarta A Natali), secondo posto per Davide Fattorini (quarta B Puccini), terzo Emanuele Cintellini (quinta B Puccini), quarto Davide Moscatiello (quinta C Lambruschini).

La semifinale si è svolta al Circolo Arci Salviano con grande partecipazione di insegnanti e familiari. Sono stati svolti laboratori di dama e scacchi in 35 classi per un totale di 350 ore a cura del quattro volte campione del mondo di dama Michele Borghetti, del maestro di scacchi Andrea Raiano e dell'istruttore di scacchi di Fsi Coni Ennio Politi. Il progetto, che è ripreso dopo la pandemia, ha ottenuto negli anni prestigiosi riconoscimenti e dal 2017 è parte integrante del piano di contrasto al gioco d'azzardo patologico della Regione Toscana, cui si è associato il Comune di Livorno. Alla premiazione erano presenti l'assessore Giovanna Cepparello, il neo campione del mondo di dama Matteo Bernini e il presidente del circolo Arci Carli Fabio Altini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco scaccia gioco, il 7 giugno la giornata finale del progetto scolastico contro la ludopatia

LivornoToday è in caricamento