rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Colpito all'ala con una fucilata, falco pellegrino curato al Cruma: verrà liberato a Villa Corridi

Anche due poiane verranno rilasciate nel parco pubblico domenica 5 marzo

Tre rapaci verranno liberati domenica 5 marzo alle 11.30 a Villa Corridi dopo essere stati curati al Centro recupero uccelli marini e acquatici della Lipu. Un falco pellegrino era stato ricoverato a ottobre per una frattura causata da un colpo di fucile; fortunatamente non è stato necessario intervenire chirurgicamente me è stato sufficiente un lungo periodo di fasciatura dell'ala e successivamente di riabilitazione. Due poiane sono state ricoverate entrambe a gennaio, una a causa di intossicazione alimentare, molto probabilmente da veleno per topi (o simile) mentre l'altra è stata investita da un auto che le ha causato lievi traumi. 

DSC_1649

"Il Cruma – dichiara il vicesindaco con delega alla tutela degli animali Libera Camici – è uno dei più importanti centri recupero fauna selvatica d’Italia, sia per numero di ricoveri e collaborazioni con università ed enti di ricerca sia per le dotazioni tecniche e di comparto veterinario, fatto che consente il soccorso di fauna selvatica, animali la cui competenza è passata negli ultimi anni dalla Regione al Comune".

"Le attività di cura della fauna selvatica - sottolinea Nicola Maggi, responsabile del Cruma - sono molto complesse, in particolar modo quando queste sono rivolte ai rapaci perché necessitano di lunghi periodi di gestione e riabilitazione, la loro liberazione è sicuramente il momento che ripaga le fatiche fatte dai nostri volontari e il personale veterinario del Cruma e sarà ancora più bello condividerlo con tutta la cittadinanza e i rappresentanti del Comune di Livorno che sostiene concretamente le nostre attività". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito all'ala con una fucilata, falco pellegrino curato al Cruma: verrà liberato a Villa Corridi

LivornoToday è in caricamento