Coronavirus, pubblicato il bando per i medici nelle scuole della Toscana: i requisiti e come fare domanda

C'è tempo fino al 19 settembre per inviare le candidature. Previsto un compenso di 35 euro lordi per un impegno orario indicativo di 30 ore settimanali

L'Asl Toscana nord ovest ha pubblicato sul proprio sito il bando per la selezione dei "medici a scuola", ovvero le professionalità da dedicare alle attività sanitarie previste dai protocolli del Ministero della Salute per l'avvio delle attività scolastiche. Il loro inserimento è stato previsto da un'ordinanza apposita emanata dalla Toscana il 26 agosto scorso. Le domande dovranno pervenire, a mezzo posta elettronica certificata, entro sabato 19 settembre. La durata dell'incarico sarà condizionata dall'emergenza Coronavirus e dalla sua evoluzione, è previsto un compenso di 35 euro lordi per un impegno orario indicativo di 30 ore settimanali. 

Medici nelle scuole della Toscana, i requisiti

Il bando è aperto anche a laureati iscritti all'ordine non in possesso della specializzazione e ai medici in pensione.  L'avviso precisa che i candidati dovranno rientrare in una delle due seguenti categorie: “

  • laureati in medicina e chirurgia, abilitati all'esercizio della professione medica ed iscritti agli ordini professionali, anche eventualmente specializzati o specializzandi iscritti all'ultimo e penultimo anno di corso delle scuole di specializzazione, nonché laureati in medicina e chirurgia, anche se privi della cittadinanza italiana, abilitati all'esercizio della professione medica secondo i rispettivi ordinamenti di appartenenza, previo riconoscimento del titolo;
  • personale medico collocato in quiescenza, anche ove non iscritto al competente albo professionale in conseguenza del collocamento a riposo, che non abbia compiuto il 70esimo anno di età, 

Gli incaricati saranno assegnati al dipartimento di prevenzione e svolgeranno la loro attività prevalentemente nei plessi dei servizi educativi per la prima infanzia e delle istituzioni scolastiche del territorio dell'Asl Toscana nord ovest. Si occuperanno di supportare la scuola, i medici curanti (pediatri di libera scelta e medici di medicina generale) sia degli alunni sia del personale scolastico, ed il medico competente del personale scolastico per le attività di prevenzione, contenimento e gestione dei casi e dei focolai di Covid-19. 

Medici nelle scuole della Toscana, come fare domanda

Il modello della domanda, scaricabile al seguente link, dovrà essere inviato unicamente a mezzo Pec indicando nell'oggetto il codice LPMEDSCUOLE2020 all'indirizzo direzione.uslnordovest@postacert.toscana.it 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

  • Coronavirus Toscana, dal 18 ottobre i tamponi si possono prenotare online: ecco come fare

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento