rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Centro / Via Giuseppe Verdi, 63

Covid, il primo paziente soccorso a Bergamo dai volontari livornesi visita la Misericordia e bacia la 'sua' ambulanza

Bruno Rocchetti nei giorni scorsi è stato alla sede dell'associazione e ha incontrato le persone che gli salvarono la vita

È una storia che va oltre quella di Bruno Rocchetti, originario di Bergamo e primo paziente soccorso e trasportato in ospedale dai volontari livornesi della Misericordia che, in quei terribili giorni di inizio pandemia, a febbraio 2020, erano operativi con un mezzo della Confraternita in Lombardia nelle zone colpite dalla diffusione del coronavirus. Erano i giorni del lockdown, di Codogno, del paziente zero e di una paura dirompente che ha cambiato gran parte della quotidianità. Un volontario, Samuele Raffaelli, e un altro collega, raccolsero la chiamata della famiglia di Bruno, positivo al Covid, per il trasferimento in ospedale. Una storia a quel punto fatta di attese, di speranza e, per fortuna, di guarigione.

Tra Bruno e i suoi soccorritori livornesi però si è creato un legame speciale, tant'è che Samuele, uno di loro, nei mesi scorsi ha viaggiato fino a Bergamo per andare a trovarlo. In quei lunghi momenti, difficili, di inizio pandemia, si erano conosciuti, parlati, confrontati e anche rincuorati. Un legame speciale, insomma, che il passare del tempo e il lento ritorno all'ordinario non hanno scalfito. Un affetto che Bruno non ha mai dimenticato, e dopo aver ospitato Samuele a Bergamo ha deciso di raggiungere Livorno per salutare tutti i volontari della Misericordia. "Nei giorni scorsi - ha raccontato la Misericordia sulla sua pagina Facebook -, dopo 2 anni, Bruno è venuto a trovare Samuele a Livorno. Ha chiesto espressamente di conoscere quella che è la nostra realtà e quindi è arrivato in sede. Quell'ambulanza, era la 'sua' ambulanza, quel bacio è la sua rinascita. Grazie dal più profondo del cuore per esserci venuto a trovare, queste sono storie che non si dimenticano". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, il primo paziente soccorso a Bergamo dai volontari livornesi visita la Misericordia e bacia la 'sua' ambulanza

LivornoToday è in caricamento