menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2, traghetti per Elba e Capraia: a bordo anche un "care manager" per la sicurezza dei passeggeri

La figura, sulle navi Moby e Toremar, sarà a disposizione di tutti i passeggeri per qualsiasi esigenza o necessità dal momento del loro arrivo a bordo a quello dello sbarco

Sarà un "care manager" a vigilare sulla sicurezza dei passeggeri a bordo dei traghetti per l'isola d'Elba e la Capraia. Questa figura è stata istituita per Moby, Tirrenia e Toremar dal gruppo Onorato al fine di "garantire che a bordo delle imbarcazioni il rischio di contagio da Coronavirus sia ridotto il meno possibile" si legge in una nota riportata da Adnkronos. La nuova figura professionale, appositamente formata in questi mesi, sarà a disposizione di tutti i passeggeri per qualsiasi esigenza o necessità dal momento del loro arrivo a bordo a quello dello sbarco: indicazioni sanitarie, mascherine, controllo sul distanziamento negli spazi comuni e a cui rivolgersi per ogni altra questione che riguarda la sicurezza a bordo.

Elba e Capraia, le regole a bordo dei traghetti

Così come accade in tutte le altre aziende che con la Fase 2 hanno riaperto, anche a bordo delle navi verranno fatti rispettare dei rigidi protocolli di sicurezza. A inizio di ogni turno sarà misurata la temperatura corporea di ogni membro dello staff di bordo e tutti i componenti dell'equipaggio saranno forniti di mascherine e guanti monouso. Sarà ovviamente garantita la distanza di un metro fra i passeggeri in ogni momento del viaggio, anche nel momento dell'imbarco, dello sbarco, nei garage e sulle scale mobili e gli ascensori di bordo. In particolare, nelle sale poltrone l'accesso sarà contingentato e sarà assicurato il distanziamento con alcuni posti lasciati liberi in modo da garantire le corrette distanze.

Una particolare attenzione è posta ai punti di contatto a bordo fra passeggeri e membri dell'equipaggio e le zone della reception, delle casse e di diretto contatto sono protette da schermature in plexiglass. Tutti gli impianti di aerazione sono stati predisposti in modo da garantire il cento per cento di ricambio continuo con l'espulsione dell'aria verso l'esterno, mentre gli spazi pubblici, le sale poltrone e le cabine verranno sanificate costantemente con prodotti specifici e a norma. Inoltre saranno disponibili in varie zone delle navi dispenser con prodotti igienizzanti per le mani e ogni giorno verranno sanificate tutte le chiavi magnetiche delle cabine di bordo. 

"Vogliamo trasmettere l'idea di un viaggio sicuro"

"Con queste iniziative - spiega Achille Onorato, amministratore delegato del gruppo di Moby, Tirrenia e Toremar - vogliamo dare ai nostri passeggeri la certezza e la serenità di un viaggio sicuro, che riesca a coniugare la cura che da sempre mettiamo nei servizi di bordo, che sarà garantita anche con le nuove disposizioni, con tutte le azioni positive per arrivare tranquillamente nelle località di villeggiatura più belle del nostro Paese". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento