rotate-mobile
Cronaca Ardenza mare / Viale Italia

Ippodromo, la relazione del Mipaaf: "Caprilli in buone condizione". Salvetti: "Avanti con entusiasmo"

La soddisfazione del sindaco dopo il sopralluogo positivo all'impianto ardenzino. "Continuiamo a lavorare con buona pace dei detrattori colorati politicamente che sperano sempre in qualche intoppo". Il gestore: "Messe a tacere le critiche, tanto fumo per niente"

Ha ascoltato una mezz'ora di attacchi in consiglio comunale di chi "parla per sentito dire senza mai aver messo piede dentro l'ippodromo". Poi, replicando alle accuse "strumentali" dei "detrattori", aveva invitato ad attendere l'esito della commissione ministeriale che, di lì a breve, avrebbe relazionato sul sopralluogo al Caprilli, previsto nella tarda mattinata di ieri, giovedì 29 giugno. Quindi, terminata la visita dei funzionari del Mipaaf e degli addetti ai lavori, il sindaco di Livorno Luca Salvetti ha finalmente potuto esprimere la piena soddisfazione per le certificate buone condizioni dell'impianto ardenzino. Lo dice sostanzialmente la relazione dei tecnici e funzionari ministeriali, con le sole prescrizioni relative al funzionamento della sirena, la cui diffusione deve essere uniforme in tutta la struttura, e ai generatori elettrici che qualche problema avevano causato nell'ultima riunione di corse. "Insomma, il Caprilli sta benone - dice il sindaco -, con buona pace anche dei detrattori colorati politicamente che sperano sempre in qualche intoppo per orchestrare attacchi strumentali che purtroppo hanno alla base la perdita di vista dell'interesse della città". "Tanto fumo per niente - aggiunge Silvio Toriello, amministratore di Sistema Cavallo che gestisce l'ippodromo -, sono state messe a tacere le critiche".

Salvetti: "Ci si dimentica che dieci mesi fa il Caprilli era una giungla..."

"Pista in buone condizioni con superficie regolare livellata e omogenea, manutenzione scuderie buona, arredi al loro posto, strumentazione tecnologica presente e funzionante, spazio dedicato al pubblico in ottime condizioni - spiega il sindaco -. Insomma, tanto rumore per niente. La ripresa delle attività Caprilli ha inspiegabilmente sollevato una serie di perplessità di alcuni addetti ai lavori o di alcuni commentatori che avevano dimenticato che il Caprilli dieci mesi fa era una giungla e un luogo abbandonato all'incuria. Il lavoro dell'amministrazione comunale è stato articolato e incisivo tanto da riscuotere l'ok del ministero già nell'estate scorsa, il lavoro del gestore Sistema Cavallo è stato serrato e coraggioso". "Andiamo avanti con entusiasmo - conclude Salvetti - consapevoli che da parte di tutti debba continuare l'articolato lavoro di miglioramento della struttura che personalmente penso non finirà mai e che ci vedrà parte attiva insieme al ministero al gestore e a tutti gli operatori del settore, ma consapevoli e orgogliosi anche di aver restituito alla città un bene inestimabile".

Ippodromo Caprilli, i dettagli della relazione del Mipaaf

Questa, nel dettaglio, la relazione dei tecnici (presenti Claudio Sebastiani, veterinario Mipaaf; Paola Mariani, funzionario Mipaaf; Sauro Petrini, commissario di gara; Silvio Toriello, amministratore unico Sistema Cavallo; Andrea Picchi, rappresentante Anica; Vittorio Oriali, rappresentante Ang; Davide Lombardi, ingegnere Sistema Cavallo; consiglieri dell'associazione Anacaad e tecnici del Comune di Livorno):

Pista da corso galoppo
La pista appare in condizioni buone, la superficie abbastanza regolare, livellata e omogenea. Sono in corso le operazioni di rizollatura. L'impianto di irrigazione è funzionante. A bordo racchetta in adiacenza allo steccato è posizionata una pedana metallica per la telecamera; la pedana deve essere distanziata dallo stccato almeno 1,2 metri e adeguatamente protetta lugo il bordo verso la pista. Lo steccato interno lungo la pista è stato ricollocato nella posizione originaria per l'intero tracciato. È stata effettuata una misurazione della larghezza della pista in dirittura di arrivo chè risultata pari a 20 metri da steccato interno a steccato esterno.

Scuderie, box di transito, locali e servizi agli operatori
Lo stato generale di manutenzione delle scuderie dedicate ai cavalli di transito è buono; la zona delle scuderie è separata dalla zona dedicata al pubblico; la società Sistema Cavallo srl garantisce attraverso una società di vigilanza un sistema di controllo delle persone in ingresso. La zona dei box di transito è a ridosso della racchetta, lungo la retta opposta. I viali delle scuderie non presentano avvallamenti. Nella zona delle scuderie è presente un locale adibito a segreteria tecnica/partenti. L'ambulanza cavalli è presente a centro pista con le dotazioni necessarie per il primo soccorso in pista. Le dotazioni veterinarie sono assicurate dal veterinario di servizio presente in ogni giornata di corsa. L'ufficio antidoping (presidio veterinario) presenta il necessario per l'espletamento delle funzioni relative; si richiede il collegamento del monito presente per consentire la visione delle corse. La sala fantini sala gentlemen e sala amazzoni sono in buone condizioni. Il tondino di insellaggio necessita di una leggere bagnatura prima delle corse e durante lo svolgimento delle corse.

Torretta, segnalatore acustico, fotofinish, impianti per riprese tv
Il segnalatore acustico posizionato nella sala commissari, non in torretta, funziona ma la diffusione del suono non è uniforme su tutto l'impianto ippico e il suono non è adeguato. Il ripristino del segnalatore acustico nella torretta dei commissari è condizione improrogabile per lo svolgimento della prossima giornata di corse. Sono già in corso le operazioni di ripristino. I tecnici del Comune hanno illustrato la situazione lavori che stanno interessando l'impianto elettrico e forniranno prima della prossima giornata di corse le caratteristiche tecniche dei generatori e gruppi di continuità. Il fotofinish è installato. La strumentazione delle riprese televisive è presente. La sala regia è predisposta per riprese video sia per fornire assistenza alla giuria tecnica, sia per i circuiti nazionali. È funzionante l'impianto audio dell'ippodromo.

Aree aperte al pubblico
Complessivamente lo spazio dedicato al pubblico è in condizione buone. La manutenzione dell'ippodromo appare costante. È presente la vigilanza anche in giornata non di corse. 

Conclusioni delle verifica sulla corretta gestione dell'impianto
Nell'ambito della verifica della corretta gestione dell'impianto in particolare nell'esecuzione delle opere di manutenzione, del controllo della sicurezza degli impianti e delle piste e del rispetto delle regole per l'igiene dei locali per il benessere animale e per gli operatori, obblighi assunti dalle società di corse al momento del riconoscimento si rileva:

  • manutenzione e sicurezza piste (come da indicazione nel verbale)
  • manutenzione sicurezza e igiene servizi operatori (come da indicazione nel verbale)
  • manutenzione e sicurezza igiene scuderie (nulla da segnalare)
  • manutenzione e sicurezza e igiene servizi per il pubblico (nulla da segnalare)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ippodromo, la relazione del Mipaaf: "Caprilli in buone condizione". Salvetti: "Avanti con entusiasmo"

LivornoToday è in caricamento