menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, affondano due barche al moletto di Antignano: altre dieci salvate dai volontari del circolo pesca

Il vento di ponente e la pioggia incessante hanno causato l'affondamento di due imbarcazioni. Il presidente del CpA, Luigi Del Re: "Servono interventi di messa in sicurezza"

Come tredici mesi fa, quando pioggia e vento di ponente affondarono sei barche, il moletto d'Antignano si trova costretto a fare il conto dei danni successivi alle avverse condizioni metereologiche. Sabato 5 dicembre, due barche sono finite completamente sott'acqua, e molte di più avrebbero potuto essere se alcuni volontari del Circolo Pesca Antignano non avessero messo a rischio anche la propria incolumità per salvare un'altra decina di piccole imbarcazioni. "A loro va il nostro grazie - ci tengono a precisare i soci -, hanno salvato diverse barche svuotandole prima che si riempissero d'acqua e o riportando a riva quelle che avevano rotto gli ormeggi".

Nubifragio Livorno, Salvetti: "Peggio di ieri, soltanto l'alluvione del 2017"

Se le condizioni meteo eccezionali, quelle che il sindaco Salvetti ha definito "seconde soltanto all'alluvione del 2017, sono state indubbiamente la causa dell'evento, che il fenomeno fosse destinato a ripetersi lo aveva detto in tempi non sospetti il presidente del Circolo Pesca Antignano, Luigi Del Re: "Come al solito - aveva spiegato Del Re -, quando si concretizza la combinazione di pioggia battente e vento forte di Ovest - Sud Ovest (ponente o libeccio), al moletto di Antignano affondano le barche".

Del Re (CpA): "Se non si mette in sicurezza il moletto sarà sempre peggio"

E dopo quanto accaduto la scorsa notte, il presidente del CpA torna sull'argomento ribadendo il concetto: "Si insiste a non mettere il sicurezza il moletto - dice Del Re -, gli interventi fatti in passato non possono bastare. Qui il mare di ponente entra nel porticciolo senza ostacoli, con una forza capace di capovolgere corpi morti da 2 tonnellate, come hanno rilevato i nostri sub nell'ultimo controllo. Lo stesso molo interno realizzato nel 2015 presenta segni di inclinazione per la forza delle onde nonostante sia protetto anche da una scogliera. È un problema di cui sono a conoscenza anche le istituzioni: se non si mette in sicurezza il moletto, sarà sempre peggio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Pulizia a vapore: tutti i vantaggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento