rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca

MareDiVino, l'eccellenza dell'enogastronomia livornese si mostra al grande pubblico: al via la rassegna dei vini del territorio

Dalle etichette meno conosciute a quelle più note, l'appuntamento è per sabato 3 dicembre dalle 12 alle 20 e domenica 4 dalle 11 alle 20 al Terminal crociere di Livorno

Elegante, raffinato, avvolgente, fresco, con una spiccata bevibilità, perfetta espressione del terroir. Sono queste le caratteristiche tipiche non di un vino in particolare, ma di tutte le 10 bottiglie in degustazione alla Masterclass organizzata dalla Fisar e dedicata ad alcuni tra i più rappresentativi vini rossi di Bolgheri, che di fatto ha aperto la due giorni di MareDiVino in scena oggi, sabato 3 dicembre dalle 12 alle 20, e domani, domenica 4 dalle 11 alle 20, al Terminal Crociere di Livorno.

Mare DiVino, il 3 e 4 dicembre l'undicesima edizione: gli espositori e il programma

Dieci vini completamente diversi tra loro e proprio per questo espressione massima di quel microclima e differente terroir che si trova all'interno di una delle zone vinicole più famose e pregiate al mondo. Un'area piccolissima se paragonata ad altre di pari fama, ma capace di dar vita a bottiglie molto diverse tra loro proprio per queste sue particolarità. Terreni argillosi, sabbiosi, sassosi, di medio impasto; esposizioni e altezze assai diverse; vigne irrorate dal salmastro e altre protette dalle colline; assemblaggi tra i più disparati, ma sempre fatti con scelte ben oculate. E, per ultimo ma non ultimo, l'intuito dei vignaioli. Tutto questo rende i Bolgheri Superiore Doc vini estremamente particolari, inimitabili e assai apprezzati.

sassicaia

Le Gonnare 2019 e Campo al Signore 2018, spiccano tra le sorprese i prodotti di aziende meno note al grande pubblico

Più che le conferme delle etichette più conosciute (Sassicaia 2019 Tenuta San Guido, Piastraia 2019 Michele Satta, Grattamacco 2018, Arnione 2018 Campo alla Sughera e Sapaio 2018 Podere Sapaio), a sorprendere la platea dei degustatori sono stati i prodotti di aziende più piccole e ancora meno conosciute al grande pubblico. A spiccare, per esempio, è stato Le Gonnare 2019 di Fabio Motta (85% Merlot e 15% Syrah): per lui sarebbe stato semplice seguire le orme del più famoso Michele Satta, suo suocero, invece ha intrapreso una strada diversa ma estremamente interessante che ha strappato l'applauso di tutti.

E che dire del Campo al Signore 2018 o del Campo al Fico 2018 I Luoghi? Vini figli di aziende giovani ma già in grado di esprimere bottiglie di gran pregio, eleganti, beverine, ottime sia al naso che in bocca. Il tutto ‘raccontato' alla perfezione da Davide Amadei, Luca Canapicchi e Giovanni Raimondi, colonne portanti della Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) delegazione di Livorno, nell'altrettanto affascinante cornice della Sala Panoramica dell'Acquario di Livorno.

docenti

Le eccellenze del territorio in vetrina dopo due anni di stop a causa del Covid: per i degustatori il meglio da tutta la provincia

Un'anteprima davvero di altissimo livello per una manifestazione che torna a far parlare prepotentemente di sé dopo lo stop di due anni per il Covid. Non resta dunque che tuffarsi in un MareDiVino, alla scoperta dei tanti prodotti di eccellenza che il nostro territorio sa esprimere: non solo vini, ma anche gastronomia, il tutto all'insegna del buono, pulito e giusto in accordo con Slow Food e improntato alla sostenibilità ambientale e al Km0. Nata da un'idea di alcuni sommelier della delegazione Fisar di Livorno per promuovere i vini del territorio, la manifestazione si è trasformata negli anni in una delle più importanti manifestazioni enogastronomiche regionali. MareDiVino è infatti la grande 'vetrina' dei vini del territorio livornese e della Costa degli Etruschi, dove vengono presentati i prodotti dell'eccellenza gastronomica regionale.

I presenti potranno degustare i vini della provincia di Livorno, primi tra tutti quelli di Bolgheri e della Val di Cornia, ma anche dell'area limitrofa di Montescudaio e di Riparbella, delle zone del Terratico di Bibbona e delle Isole d'Elba e Capraia, incontrando direttamente e personalmente i produttori, potendo così confrontare le diverse realtà del territorio. Anche quest'anno tutti i presenti potranno partecipare al concorso 'Rosso Buono Per Tutti', arrivato alla sua undicesima edizione con il suo premio 'a giuria popolare' dove verranno decretati, con assaggio alla cieca, i migliori vini rossi di prezzo inferiore. Nell'area gastronomia saranno presenti i prodotti degli agricoltori ed allevatori che condividono ed applicano il principio di Slow Food del 'buono, pulito e giusto per tutti'. Tra questi, particolare attenzione sarà dedicata ai produttori di olio Extra Vergine di Oliva, mentre una sezione specifica sarà dedicata ad alcuni dei birrifici artigianali toscani presenti in guida Slow Beer.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MareDiVino, l'eccellenza dell'enogastronomia livornese si mostra al grande pubblico: al via la rassegna dei vini del territorio

LivornoToday è in caricamento