rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca

Migranti a Livorno, il sogno di un giovane migrante somalo sbarcato dalla Life Support: "Ora voglio vivere la mia vita"

La ong di Emergency è arrivata nel porto labronico, ecco la testimonianza raccolta dall'associazione umanitaria

In queste ore si stanno svolgendo le operazioni di sbarco e accoglienza delle 142 persone presenti a bordo della nave Life Support di Emergency, che nella giornata di oggi giovedì 22 dicembre ha fatto il suo ingresso nel porto labronico. Alla banchina 75 dello scalo livornese è stato allestito un vero e proprio centro di accoglienza per offrire ai migranti tutto il supporto possibile, sanitario e di sicurezza.

"Adesso finalmente vorrei vivere la mia vita, spero di andare a Francoforte"

Tra i migranti a bordo della ong di Emergency ci sono tanti giovani somali - come racconta Emergency sul proprio sito -, maggiorenni ma di poco, esausti e magrissimi. "Sono stati recuperati sabato 17 dicembre, da una imbarcazione di legno partita dalla costa della Libia - hanno spiegato i responsabili del progetto di Emergency -. Dormono molto, si scambiano qualche parola e qualche sorriso durante la veglia, si vede che sono sollevati". Tra loro c’è anche L.C.

"È la prima volta - ha detto - che dormo in due anni. Ero in Libia, lavoravo come muratore per poter rimanere nel paese e poter sperare di imbarcarmi. La notte dormivo sempre con un occhio aperto perché venivano a picchiarmi, quando ne avevano voglia. A volte magari perché sbagliavo qualcosa senza accorgermene, a volte invece senza motivo. Vorrei andare a Francoforte - ha concluso - perché ho lì dei parenti. Voglio vivere la mia vita, finalmente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti a Livorno, il sogno di un giovane migrante somalo sbarcato dalla Life Support: "Ora voglio vivere la mia vita"

LivornoToday è in caricamento