Cronaca San Jacopo / Viale Italia

Istituto Vallauri, nuova protesta dei lavoratori contro il taglio degli stipendi

Appuntamento per mercoledì 19 giugno dalle 9 alle 17 tra l'ingresso dell'Accademia Navale e la Baracchina Bianca

I lavoratori dell'Istituto Vallauri tornano a protestare contro il taglio degli stipendi. Era già accaduto a febbraio quando, insieme ai sindacati, si ritrovarono davanti l'Accademia per dire no alla decurtazione del 30% dalla busta paga. Domani 19 giugno, dalle 9 alle 17, faranno altrettanto sempre nello stesso punto e sempre con il supporto di Flc-Cgil: "Tutto questo è inaccettabile. La riduzione di salario per i lavoratori diventa sempre più pesante specie per le famiglie monoreddito. Serve trovare una soluzione". 

Le tappe della vicenda dei lavoratori del Vallauri

I dipendenti, fino a agosto 2018, ricevevano, come da contratto di appartenenza, stipendi relativi al comparto della ricerca. Dal 2018, a seguito della firma del Contratto collettivo nazionale quadro (Ccnq) che ridefiniva i comparti di contrattazione, l'Istituto fa parte del Comparto delle Funzioni centrali e non del Comparto Scuola-Ricerca. Come conseguenza di ciò il Ministero della Difesa - tramite la Direzione generale (Persociv) – ha dichiarato l'intenzione di provvedere al nuovo inquadramento del personale civile dell'Istituto nel Comparto delle Funzioni centrali.

Questo ha comportato, a settembre 2018, che lo stipendio dei lavoratori venisse decurtato di oltre il 50% dell'Indennità mensile di ente (in seguito Ime), senza nessuna comunicazione ufficiale preventiva. A partire dal mese successivo l'indennità in questione non risultava più erogata. Tutto questo si è tradotto in tagli agli stipendi tra il 25% e il 30%, a seconda dei livelli. Da ciò la decisione dei lavoratori di inviare tramite avvocato una lettera di diffida cui seguì una denuncia: la causa è tuttora in corso presso il giudice del lavoro di Livorno. Il Decreto giuridico relativo al passaggio nel nuovo comparto è stato notificato ufficialmente ai lavoratori soltanto nel dicembre 2018. I lavoratori, oltre alla mobilitazione sindacale, hanno anche intrapreso la via giudiziaria attraverso il Giudice del lavoro nel dicembre 2018 ma la sentenza è attesa non prima di settembre 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituto Vallauri, nuova protesta dei lavoratori contro il taglio degli stipendi

LivornoToday è in caricamento