Villa Corridi, centinaia di bambini per la riapertura

Dopo quasi tre anni, il parco è di nuovo fruibile al pubblico dopo la rimozione dell'amianto. Stella Sorgente: "Grazie ad Arpat e Asl per il lavoro fatto"

CI sono voluti tre anni, ma alla fine Villa Corridi ha finalmente riaperto al pubblico. Nella maltina dell'11 maggio i bambini delle scuole medie Mazzini hanno tagliato il nastro e si sono potuti riappropriare di un parco che fa parte della storia di Livorno. La chiusura era stata resa necessaria in seguito alla scoperta di amianto sotto il terreno risalente addirittura agli anni '60. La vicesindaco Stella Sorgente si adoperò fin da subito per la messa in sicurezza dell'area e questo ha comportato l'impedire l'accesso alla Villa per oltre 500 giorni.

Adesso però tutto è stato sistemato come ha spiegato la stessa candidata sindaco: "Questa è una giornata di grande felicità - le sue parole -. L'operazione di bonifica ambientale eseguite da Asl e Arpat sono andate benissimo e inoltre è stato fatto un grande lavoro di riqualificazione. L'aspetto migliore però è quello di essere riusciti a mettere in pratica un'idea delle scuole che sono all'interno di Villa Corridi, ovvero quella di creare un parco umano dove si possano sviluppare le relazioni tra le persone". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo a Livorno per venerdì 15 novembre: previsti temporali e forte vento

  • Maltempo, monitorate strade e corsi d'acqua. Salvetti: "Quadro impegnativo ma sotto controllo"

  • Maltempo, codice rosso per rischio idraulico: scuole chiuse a Livorno, Cecina e Collesalvetti

  • Maltempo: fiume Cecina in piena, evacuate 500 persone. Lippi: "Abbandonati da Governo e Regione"

  • Muore al casello di Rosignano, il cordoglio dei colleghi e della questura per il poliziotto autista

  • Rosignano, muore a 57 anni schiantandosi contro il casello autostradale

Torna su
LivornoToday è in caricamento