San Valentino, le origini della festa degli innamorati

La ricorrenza, oggi celebrata in buona parte del mondo, fu istituita nel 496 da papa Gelasio I al posto degli antichi Lupercalia

Il 14 febbraio, come noto, si celebra San Valentino, la festa degli innamorati. Ma quali sono le radici storiche che hanno portato alla nascita di questa ricorrenza? Innanzitutto il nome è dedicato al martire cristiano Valentino di Terni e la festa fu istituita nel 496 da papa Gelasio I in sostituzione dei festeggiamenti dei Lupercalia in onore del dio Fauno nella sua accezione di Luperco, ovvero protettore del bestiame ovino e caprino dall'attacco dei lupi

La festa degli innamorati

Nell'antica Roma, i Lupercalia erano giornate di festa in cui i servi prendevano il posto dei padroni e viceversa, con lo scopo di dar vita ad un processo di rinascita e di rimettere in atto il caos primigenio. Durante i festeggiamenti venivano svolte alcune pratiche arcaiche di fertilità che prevedevano che le donne, in strada, si sottoponessero ai colpi scaraventati da gruppi di uomini nudi con delle fascine di rami strette da spaghi. Le frustrate, secondo la tradizione, servivano a dare una benedizione che propiziava la fertilità delle donne.

Questi riti, tuttavia, vennero considerati deprecabili nel tardo Impero Romano, fino a venire banditi dai papi cristiani e, in particolare, da papa Gelasio I, che, al contrario, decise di istituire una festa dedicata all'amore senza riferimenti alla sessualità.

La sua associazione al santo Valentino, che sarebbe stato giustiziato nel 273 per aver celebrato il matrimonio tra la cristiana Serapia, gravemente malata, e il legionario romano Sabino, entrambi morti proprio durante la benedizione di Valentino, sarebbe invece postuma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esatta evoluzione storica dell'associazione della giornata degli innamorati a San Valentino è ancora oggi incerta, ma alcuni studi storici sembrano indicare che il 14 febbraio sia dedicato agli innamorati già all'inizio del secondo millenio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus, autocertificazione per "matrimonio": Nicola e Virginia sposi con la mascherina

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

Torna su
LivornoToday è in caricamento