Hip Hop, triplo oro per Lorenzo Martelli ai campionati italiani: "Queste medaglie sono per nonno"

Il livornese, che ha conquistato anche un bronzo, protagonista assoluto a Rimini a pochi giorni dalla scomparsa del nonno Romano

Ricco bottino di medaglie per Lorenzo Martelli, che martedì 9 luglio, ai campionati italiani di Danza Sportiva in corso a Rimini, ha conquistato tre ori e un bronzo nell'Hip Hop. Doppia affermazione nella categoria over 19 classe S, dove si è imposto sia nel singolo che nel duo (in coppia con Francesco Meucci), e primo posto anche nella battle crew, dove è sceso in pista insieme a Francesco Benucci, Diego Cavataio, Francesco Meucci, Melissa Falaschi, Federica Nucci ed Eleonora Philippe. A completare il medagliere, il terzo posto nella battle over 16.

Martelli: "Soddisfazione enorme, nonno mi ha dato la forza"

Un risultato raggiunto pochi giorni dopo la tragica scomparsa del nonno Romano Martelli, volto noto in città e sconfitto da una malattia lo scorso 3 luglio, e che Lorenzo, raggiunto telefonicamente dalla redazione di LivornoToday, ha commentato così nel corso di un'intervista.

Che gara è stata? E quanta soddisfazione c'è per i traguardi ottenuti?

"È stata una giornata faticosa, innanzitutto per il caldo e lo stress. Agli ultimi assoluti non ero riuscito a difendere gli ori e stavolta ero intenzionato a non lasciarmeli sfuggire. Mi ero già riscattato in parte con gli Europei dello scorso maggio, ma mi mancava ancora il titolo nel singolo: essermelo ripreso è stata una grande soddisfazione. Sono molto contento delle prove che sono riuscito a fare: in tutta la competizione ho perso solamente un round nella battle, fra l'altro contro un avversario che ha fatto davvero un'ottima prova".

Quanto ti alleni prima per arrivare preparato ad eventi così importanti?

"Mi alleno spesso, sia con la Livorno Danza, che è la società per la quale gareggio e dove sono seguito dall'insegnante Marina Filippi, sia con l'Academy of Excellence di Fabio Marcucci e Mattia Capozzi, con la quale mi alleno quattro volte a settimane per più di due ore".

Prossima tappa? I mondiali di ottobre in Germania?

"Speriamo di sì, prima bisogna attendere le convocazioni per ufficializzare l'impegno".

Immagino che queste vittorie abbiano una dedica speciale.

"Sì, queste medaglie sono per mio nonno. Sono il frutto del dolore, della rabbia e della tristezza di questi giorni: tutte le emozioni che avevo in corpo le ho riversate sulla danza. Mio nonno, pochi giorni prima che se ne andasse, dal letto d'ospedale mi ha detto: 'mi raccomando, allenati e mangiali tutti'. E così ho fatto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato topo in una trappola, l'Asl chiude il laboratorio di pasticceria Piccoli Piaceri

  • Renato Zero ringrazia i livornesi: "Dé, mi avete fatto sentire a casa"

  • Trovato in overdose nel bagno di un locale, 30enne salvato dal medico del 118

  • Chiude l'Oviesse alle Fonti del Corallo. Il sindacato: "Lavoratrici ricollocate in altri punti vendita"

  • Terremoto di magnitudo 4,5 in Toscana, la scossa avvertita anche a Livorno

  • Viale del Risorgimento, auto investe madre e figlio: grave 35enne

Torna su
LivornoToday è in caricamento