Livorno-Pisa, le interviste. Raicevic: "I derby non si giocano, si vincono"; Luci: "Contava solo il risultato"

Il montenegrino al settimo cielo al termine del match: "È la vittoria di tutti". Sulla stessa lunghezza d'onda capitan Luci: "Sapevamo che avremmo dovuto soffrire"

Il Livorno rialza la testa nella gara più importante dell'anno. Con una prestazione tutto cuore, gli amaranto battono per 1-0 il Pisa nel sentitissimo derby andato in scena all'Armando Picchi. Una vittoria che regala nuovo entusiasmo agli amaranto, non più ultimi in classifica. 

Raicevic: "Vincere così è ancora più bello"

La felicità, al termine della sfida, è dipinta sul volto di Filip Raicevic, protagonista di una prestazione di sostanza: "I derby non si giocano, si vincono - ha dichiarato l'attaccante -. Non conta essere belli, bisogna essere brutti e cattivi per portare a casa il risultato. Oggi ne abbiamo dato dimostrazione: non abbiamo fatto una grandissima partita sotto il profilo del gioco ed abbiamo vinto grazie ad un'autorete, ma così ancora è più bello. Non c'è un singolo eroe, ma è la vittoria di tutta la squadra. Ce lo siamo meritati dopo tanti punti persi negli ultimi minuti. Vincere un derby dà una spinta in più, ora dobbiamo sfruttare il momento e continuare su questa strada. Stasera festeggeremo, poi ci concentreremo subito sul Cittadella".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Livorno-Pisa, le pagelle

Luci: "Oggi contava solo vincere"

Anche il capitano Andrea Luci, tra i migliori in campo, è al settimo cielo: "Spesso abbiamo fatto belle partite ed abbiamo perso - ha detto il centrocampista -, ma oggi contava solo vincere. In passato abbiamo avuto dei cali di concentrazione nei momenti cruciali della partita, oggi invece abbiamo mantenuto l'attenzione alta per tutti e novantacinque i minuti. Sapevamo che avremmo dovuto soffrire, ma il risultato era la cosa più importante. Ora dobbiamo pensare al Cittadella, una squadra collaudata e che gioca bene a calcio. Sarà una partita difficilissima, ma noi dovremo andare là per fare punti. Questa settimana - ha concluso - potrebbe essere importante per rilanciarci”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia ad Antignano, muore investito da un treno: disagi al traffico ferroviario, sospesi i regionali sulla tratta Pisa-Grosseto

  • Scuole Fattori, la protesta dei genitori ferma le lezioni nell'atrio: "Garantire la sicurezza dei nostri figli"

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Tragedia a Donoratico, bambino muore a 4 anni investito dallo scuolabus

  • Assembramenti, musica ad alto volume, schiamazzi e un accoltellato: notte senza tregua per polizia e carabinieri

  • Rapina al Lidl di Shangai, punta una pistola contro un dipendente e scappa con i soldi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento