Venezia-Livorno, le pagelle: Marras stavolta stecca, Marsura deve ritrovarsi

Prestazione grigia degli amaranto al Penzo che iniziano a giocare soltanto nella ripresa. Luci l'ultimo ad arrendersi

Il Livorno perde 1-0 a Venezia e sprofonda al penultimo posto in classifica. Decide una rete dell'ex Aramu propiziata da un'ingenuità di Marras. Opaca prova degli amaranto che si svegliano soltanto nella ripresa senza tuttavia riuscire a trovare il pareggio.

Venezia-Livorno 1-0, Aramu stende gli amaranto

Zima 6: bravo nel diro di no ad Aramu su una conclusione dalla distanza, nulla può sulla punizione dello stesso numero 10 veneto.

Del Prato 5,5: stavolta il classe 1999 non brilla. Timido nella prima frazione, cerca di accompagnare maggiormente l'azione offensiva nella ripresa.

Gonnelli 6: positiva la sua prestazione. Sempre attento e concentrato, dalle sue parti non si passa. Alza bandiera bianca nella ripresa a causa di un problema fisico (58' Bogdan 6: entra quando ormai il Venezia pensa solamente a difendersi. Vicinissimo al pari proprio prima del triplice fischio finale).

Boben 6: senza fronzoli, come sempre. Con le buone o con le cattive riesce ad opporsi agli attacchi avversari.

Porcino 5,5: si limita a fare il compitino, prendendo troppe poche volte l'iniziativa.

Marras 5: l'ex Pescara stavolta non punge. Generoso come sempre, ma è ingenuo quando concede la punizione decisiva al Venezia con un intervento troppo irruento dopo aver perso malamente palla.

Luci 6: l'ultimo ad arrendersi. Nel finale sfiora la rete del pareggio con una botta da posizione ravvicinata, ma Lezzerini è bravo ad opporsi.

Agazzi 5: dopo la splendida prestazione di sabato scorso contro la Juve Stabia, l'ex Foggia non riesce a ripetersi, andando spesso in difficoltà (74' Viviani 6: soltanto Ceccaroni gli evita la gioia del gol. Il piede è di categoria superiore).

Marsura 5,5: involuto. Dopo la squalifica, non è tornato più lo stesso: anonimo nel primo tempo, nella ripresa cerca di farsi vedere maggiormente con qualche buono spunto, ma è poco concreto.

Raicevic 4,5: non la vede praticamente mai. Viene servito poco, ma quando gli capita l'occasione giusta, come avvenuto nel finale su invito di Murilo, la spreca.

Braken 5.5: più attivo del suo compagno di reparto, offre qualche buono spunto, ma non riesce a trovare la conclusione in porta (69' Murilo 6: entra in campo con lo spirito giusto, dando un po' di vivacità all'attacco amaranto).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Breda 5: sceglie di affidarsi al 4-4-2 visto nella ripresa contro la Juve Stabia, ma la mossa non paga. Squadra troppo passiva fino al gol di Aramu: perché iniziare a giocare solamente una volta in svantaggio?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, Toscana al voto | Exit poll, proiezioni e risultati definitivi: lo spoglio in diretta

  • Isola d'Elba, avvistato lo "yacht più costoso del mondo": foto

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Elezioni regionali, il voto in Toscana: preferenze a candidati e liste

  • Il Natale da Ghiomelli si farà, negozio pronto alla riapertura. Il titolare: "Dopo l'incendio tutta la città ci è stata vicina"

  • Elezioni Toscana 2020, data e regolamento dell'eventuale ballottaggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento