Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

Le immagini, riprese e postate su Facebook da un consigliere comunale, mostrano alcuni giovanissimi scagliarsi contro le auto delle forze dell'ordine. Il comandante della Municipale, Annalisa Maritan: "Ferma condanna"

Calci, pugni, sassi e bastoni. Momenti di follia poco prima delle 19 di martedì 21 ottobre in piazza Attias, dove un numeroso gruppo di ragazzini ha accerchiato e poi aggredito carabinieri e polizia municipale intervenuti sul posto in seguito a segnalazioni di assembramenti. Come testimonia un video postato sui social e concessoci dal consigliere comunale della Lega, Alessandro Perini, carabinieri e polizia municipale sono stati presi di mira da almeno una cinquantina di giovanissimi, tra cui molti minorenni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle immagini si vedono tre macchine dei militari dell'Arma e un'auto della polizia locale circondate da diversi ragazzi, la maggior parte senza mascherina, davanti all'entrata della Coin. Dopo le offese, i primi spintoni, quindi l'aggressione nel mentre le forze dell'ordine cercavano di placare i più esagitati. Non solo calci e i pugni, ma anche bastonate e una sassaiola che ha colpito le auto delle forze dell'ordine mentre queste, dal centro della piazza, si dirigevano verso piazza Magenta".

"Eravamo andati in piazza Attias assieme ai carabinieri perché ci avevano segnalato persone che giocavano a pallone, con musica alta e assembramenti - commenta Annalisa Maritan, comandante della Municipale -. Quando siamo arrivati in poco tempo siamo stati accerchiati da un centinaio di ragazzini che hanno iniziato ad offenderci e ci hanno aggredito, danneggiando anche la nostra vettura. Un gesto che voglio condannare".

Secondo quanto ricostruito sul momento, almeno un paio di ragazzi sarebbero stati accompagnati dai carabinieri al comando di viale Fabbricotti. In particolare, un 17enne sarebbe stato denunciato per oltraggio, aggressione, danneggiamenti e rifiuto di fornire le proprie generalità. Dal comando provinciale dei carabinieri, fanno inoltre sapere che verranno visionati i filmati delle telecamere della zona per andare avanti con le indagini e identificare i responsabili dell'aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Piombino, muore a 48 anni davanti alla compagna mentre fa trekking

  • Coronavirus: 108 positivi e 10 morti tra Livorno e provincia, 1.351 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di giovedì 26 novembre

  • Serie C, Grosseto-Livorno 1-0: Sicurella beffa gli amaranto nel recupero

  • Coronavirus: 174 positivi e 5 morti tra Livorno e provincia, 1.892 nuovi casi in Toscana. Il bollettino di sabato 21 novembre

  • Caos Livorno, Sicrea sul gruppo Carrano: "Non ha ancora pagato le nostre quote, restano 48 ore"

  • Coronavirus, meno contagi con più tamponi: 57 positivi tra Livorno e provincia, 962 in Toscana. Il bollettino di martedì 24 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento