Autobus, rimosse le pubblicità dai vetri. Usb: "Ostruivano le uscite di emergenza"

Il sindacato: "Le pellicole di plastica mettevano in pericolo la sicurezza dei passeggeri"

Ctt Nord ha fatto rimuovere le pellicole pubblicitarie dai vetri di alcuni autobus in quanto, secondo l'Unione sindacale di base, "ostruivano le uscite di emergenza, creando un pericolo per la sicurezza dei passeggeri". Il sindacato, riguardo questa problematica, aveva inviato, il 18 marzoun primo esposto urgente al ministero dei Trasporti, a Ctt Nord, al comune di Livorno, alla regione Toscana e alla motorizzazione: "Dopo alcuni incendi che hanno interessato diversi mezzi, - le parole di Usb - l'attenzione dei conducenti nei confronti della sicurezza e in particolare sui vetri destinati ad uscite di emergenza è ovviamente aumentata. Abbiamo riscontrato che, a differenza di quanto avviene nelle altre città, proprio su questi vetri vi erano apposte delle pellicole pubblicitarie". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sugli autobus di Livorno ecco il biglietto elettronico

Usb: "Vetri degli autobus meno frangibili a causa delle pellicole pubblicitarie"

Il sindacato ha riscontrato come queste pubblicità creassero un problema per la sicurezza: "Le pellicole di plastica creano un impedimento fisico alla rottura immediata dei cristalli, facendo venire meno la loro caratteristica di frangibilità indispensabile per l'eventuale fuoriuscita di fumo e per l'evacuazione dei passeggeri. In merito alla problematica, abbiamo inoltrato due esposti ai quali a tutt'oggi non abbiamo ricevuto una risposta ufficiale, ma che evidentemente sono stati giudicati fondati. Non a caso, a distanza di poche settimane dall'ultima segnalazione, l'azienda, in tutta fretta, ha dovuto rimuovere completamente le pellicole plastiche applicate sui vetri dei mezzi pubblici. A questo punto ci chiediamo come sia possibile che nessuno degli enti preposti si sia posto il problema fino ad ora".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, due morti e 10 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di domenica 22 marzo

  • Coronavirus: un morto e 10 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia, 184 in Toscana. Il bollettino di lunedì 23 marzo

  • Coronavirus: nono decesso e 22 nuovi casi positivi tra Livorno e provincia, 238 in Toscana. Il bollettino di martedì 24 marzo

  • Coronavirus: tre nuovi casi positivi tra Livorno e provincia, 219 in Toscana. Il bollettino di sabato 21 marzo

Torna su
LivornoToday è in caricamento