rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca

Coronavirus, nuova stretta: vietati gli spostamenti tra comuni

L'ordinanza, in vigore dal 22 marzo, impedirà a tutte le persone di lasciare il comune in cui si trovano salvo che per esigenze lavorative, situazioni di assoluta emergenza e motivi di salute

Nuove misure restrittive per contenere l'emergenza Coronavirus che sta colpendo il nostro Paese. Oltre alla chiusura di tutte le attività produttive non necessarie, il governo, con un'ordinanza emanata dal ministero della Salute e dal ministero dell'Interno, ha infatti posto il divieto di trasferirsi o spostarsi con mezzi pubblici o privati in un comune diverso da quello in cui ci si trova, salvo che per esigenze lavorative, situazioni di assoluta urgenza e motivi di salute. Il provvedimento, volto a limitare quanto accaduto nei giorni scorsi, quando numerose persone hanno lasciato le città del nord per fare ritorno al sud, è valido dal 22 marzo e rimarrà efficace fino all'entrata in vigore di un nuovo decreto del presidente del Consiglio.

Coronavirus, primo morto a Piombino. Il sindaco: "Speravo che questo momento non arrivasse mai"

Coronavirus, stop agli spostamenti tra comuni: il testo dell'ordinanza

Questo il testo dell'ordinanza: "Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19, è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi  o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Le disposizioni della presente ordinanza producono effetto dalla data del 22 marzo 2020 e sono efficaci fino all'entrata in vigore di un nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di cui all'articolo 3 del decreto-legge 23 febbraio 2020, n.6".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nuova stretta: vietati gli spostamenti tra comuni

LivornoToday è in caricamento