rotate-mobile

Scuola | Oltre 200 studenti livornesi in corteo: "I problemi di edilizia scolastica vanno avanti da troppi anni". FOTO e VIDEO

Dall'incontro con la presidente Scarpellini all'ingresso in Provincia: "Ascoltateci perché vogliamo istituti migliori"

Sono stati oltre 200 gli studenti livornesi che nella mattina di oggi, giovedì 29 febbraio, hanno protestato lungo le strade della città fino ad arrivare davanti alla Provincia per chiedere un incontro con la presidente Sandra Scarpellini. Il corteo, promosso dal collettivo studentesco Cecioni e Scuola di carta Livorno, è stata la risposta a quanto successo ieri mattina con le aule dell'Enriques e del Cecioni allagate e inagibili. Alla manifestazione hanno preso parte anche i ragazzi e le ragazze del liceo classico Niccolini Palli "per i problemi strutturali di via Maggi, per la palestra Edison ancora inagibile e per la mancanza dell'aula di Musica d'insieme". 

Scuola, oltre 200 studenti livornesi in corteo per le strade della città

"Il problema dell'edilizia scolastica vanno avanti da decenni - protestano in coro gli studenti - per non parlare del fatto che sono almeno 5 anni che piove all'interno delle aule. Già allora non c'erano abbastanza spazi per far lezione in maniera decente e quando abbiamo manifestato pacificamente per il gelo delle classi siamo stati 'minacciati' con provvedimenti disciplinari e rapporti. Dove erano le istituzioni in quel momento?". 

I manifestanti, prima di entrare all'interno della Provincia per far valere le proprie ragioni anche con le istituzioni, hanno incontrato fuori da palazzo Granducale la presidente Scarpellini: "Gli studenti chiedono giustamente certezze sul futuro – le sue parole – e vivono con comprensibile esasperazione i tempi non immediati in cui ricevere informazioni definitive. La risposta circa la nuova locazione dai proprietari di Porta a Mare e i dati definitivi e dettagliati sulle iscrizioni da parte del provveditorato ci servono per chiudere il quadro che sarà oggetto del confronto con i dirigenti, le parti sociali e le altre componenti scolastiche". 

Oggi sono state intanto ribadite le informazioni certe allo stato attuale, riguardo i lavori di ristrutturazione della sede di via Calafati "che dovranno essere necessariamente conclusi entro il giugno del 2026 – ha spiegato la presidente ai ragazzi – perché le scadenze sono dettate dalla tempistica dei finanziamenti del Pnrr". 

Si parla di

Video popolari

Scuola | Oltre 200 studenti livornesi in corteo: "I problemi di edilizia scolastica vanno avanti da troppi anni". FOTO e VIDEO

LivornoToday è in caricamento