rotate-mobile

Guerra in Ucraina, il dramma di Lada: "La mia città distrutta. Sento mio figlio tutti i giorni, è rimasto a combattere" | Video

La storia di Lada, da 10 anni a Livorno: "I miei genitori, mia sorella e mio fratello vivono con i bambini vicino a Žytomyr che è stata bombardata. Mio figlio ha 26 anni, è rimasto da solo in città per difendere il suo popolo, la sua famiglia"

Lada, 45 anni, da dieci vive a Livorno, dove è arrivata aiutata da una ex compagna di scuola. La sua città, Žytomyr, è tra quelle maggiormente colpite dall'avanzata russa in Ucraina. Là, a pochi chilometri dal centro abitato, nelle campagne, vive la sua famiglia: genitori, fratelli e nipoti. Suo figlio, 26 anni, è invece rimasto da solo in città per combattere e "proteggere il nostro popolo". Si commuove, inevitabilmente, quando parla di lui mentre prepara i pacchi arrivati al centro raccolta sugli Scali Finocchietti da mandare nelle zone di conflitto. "Ci sentiamo tutti i giorni, mattina, pomeriggio e notte. Siamo sempre in contatto – racconta – per sapere come stanno. Stamani (ieri, ndr) la città era distrutta. I miei genitori, mia sorella e mio fratello con i bambini stanno in campagna, ma mio figlio è rimasto a combattere per proteggere il suo popolo, i suoi fratelli".

Guerra in Ucraina, centro raccolta di farmaci e alimenti sugli Scali Finocchietti: ecco cosa serve 

Piange, ma trova anche il modo di sorridere quando le si chiede come si trova a Livorno. "Sono arrivata qui da sola, dieci anni fa, e devo dire che Livorno è una città meravigliosa. I livornesi – continua Lada – sono fantastici, sempre disponibili e pronti a dare una mano. Il lavoro? Adesso sono disoccupata, ma ora non è il momento di cercare lavoro, è il momento di aiutare il nostro popolo. Lo troverò quando sarà finita questa guerra".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Guerra in Ucraina, il dramma di Lada: "La mia città distrutta. Sento mio figlio tutti i giorni, è rimasto a combattere" | Video

LivornoToday è in caricamento