rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cronaca

Nuovo Dpcm, green pass base anche per andare dal tabaccaio e in libreria: le ipotesi dal 1 febbraio

Si lima l'elenco del decreto, in arrivo la firma di Draghi: senza certificato verde, base o rafforzato, si potrà fare poco

Il governo Draghi ha deciso di dare un'ulteriore stretta per chi ha deciso di non fare nemmeno la prima dose del vaccino. Oggi, martedì 18 gennaio, o al massimo domani infatti verrà firmato un nuovo Dpcm nel quale saranno elencate le attività in cui non si potrà entrare senza certificato verde base. La lista è già stata preparata dal ministero della Pubblica amministrazione: le attività certe in cui si entrerà senza tampone sono i supermercati, gli alimentari, le farmacie, gli ospedali, i negozi di per bambini, i commissariati di polizia, i tribunali per le testimonianze. In base all'ultimo "Decreto Covid" la certificazione verde è già obbligatoria per trasporti pubblici, hotel, piscine, impianti di risalita, stadi, ristoranti, musei, centri commerciali e musei. 

Dpcm 1 febbraio, le novità per il Green pass: dove servirà e dove invece non sarà obbligatorio

Obbligo di Green pass base

Oltre alle attività elencate nell'ultimo Decreto, servirà la certificazione verde base (che si può ottenere con un tampone antigenico negativo oppure molecolare) anche per recarsi nelle librerie, nelle rivendite di giornali che si trovano al chiuso (come nei bar) e nei negozi che vendono articoli di cartoleria. Green pass anche per entrare dai tabaccai poiché, secondo quanto stabilito, non rientrano nei "servizi essenziali per le persone". Stessa sorte anche per le attività che vendono cosmetici. 

Accesso libero senza Green pass

In base a quanto trapelato, ecco un primo elenco delle attività dove ci si potrà recare liberamente: 

  • negozi che vendono generi alimentari (al dettaglio o supermercati), pescherie, negozi di surgelati;  
  • mercati all'aperto; 
  • farmacie e parafarmacie; 
  • negozi per la cura della persona; 
  •  negozi che vendono pellet per le stufe o legna;
  • negozi che vendono prodotti per animali:
  • ottici; 
  • edicole all'aperto (chioschi); 

Non serve - ovviamente - il Green Pass per chi ha urgenza di recarsi al pronto soccorso, per chi deve sottoporsi a una visita in ospedale o ad analisi cliniche in un laboratorio. Ingresso "libero" se si deve sporgere una denuncia in un commissariato o in una caserma o chi è imputato o testimone in un processo civile o penale e per questo deve entrare in tribunale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Dpcm, green pass base anche per andare dal tabaccaio e in libreria: le ipotesi dal 1 febbraio

LivornoToday è in caricamento