menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale, donato un simulatore per emergenze ostetriche dall'associazione "Insieme per la vita"

Il direttore del reparto Ostetricia e Ginecologia Sergio Abate: "Bene che il personale sia preparato per ogni evenienza"

L'associazione "insieme per la Vita" ha donato, al reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale di Livorno, un simulatore per urgenze ostetriche. Per istruire il personale sul suo corretto funzionamento, sono stati messi a disposizione tre istruttori: Alessandro Lucchesi, Cecilia Razzauti e Marzia Chellini: "Il nostro punto nascita – le parole di quest'ultima, responsabile delle ostetriche livornesi – si arricchisce di una dotazione molto importante che permetterà al personale di esercitarsi su situazioni rare, ma che devono trovarci preparati".  

"Le emergenze nel nostro settore – spiega Sergio Abate, direttore dal marzo scorso del reparto di Ostetricia e Ginecologia – sono fortunatamente poche. Ma proprio per questo è ancora più necessario che il personale sia costantemente preparato a compiere quei gesti che in pochi attimi possono cambiare la vita del nascituro e della madre. Servono decisioni rapide che vengono prese in qualsiasi condizione psicologica e ambientale. Per questo ringrazio l'associazione 'Insieme per la vita' per quello che il dono ricevuto ci permetterà di fare e per tutte le attenzioni che in futuro vorrà dedicarci”.

"Per la prima volta la nostra associazione – dice il presidente Ettore Simoncini – è uscita dall'ambito strettamente pediatrico o meglio ci siamo rivolti ai bambini prima ancora che nascano. Il simulatore donato è uno strumento di ultima generazione scelto con la collaborazione del personale e servirà proprio ad anticipare e possibilmente evitare che il bambino si porti dietro problemi dalla nascita". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento