Cronaca

Vaccino Covid over 20 e 30 anni, Giani: "Prenotazioni non prima di luglio"

La previsione del governatore della Toscana: "Priorità ai 60enni come indicato dal generale Figliuolo"

I ventenni e trentenni dovranno attendere almeno luglio prima di poter prenotare il vaccino antiCovid. Ne è convinto il presidente della Toscana, Eugenio Giani, che, come riporta l'Agenzia Dire, ha fatto il punto sulla campagna di vaccinazione durante l'inaugurazione del nuovo hub a Calenzano (Firenze). "Il generale Figliuolo ha dato un'indicazione netta a non disperdersi. Siamo arrivati ai quarantenni e oggi noi ci concentriamo fino a questa fascia d'età con un livello di priorità che continua, comunque, per gli over 60. Quindi per i ventenni e i trentenni la scadenza è fissata a luglio". 

Vaccino Covid, guida alla somministrazione in Toscana

"Complessivamente su tutto il territorio regionale ci troviamo ad avere una potenzialità di almeno 35mila vaccini che possono essere distribuiti al giorno - sottolinea Giani - in questi 15 giorni non sarà così, perché ancora le forniture non ci consentono di andare oltre 27-28 mila. Ne è consapevole il generale Figliuolo e per questo ho chiesto di avere un numero di vaccini in più perché noi abbiamo corrisposto allo sforzo che è stato chiesto di aprire in modo più capillare gli hub". Per incrementare la campagna, sottolinea il governatore "ci servono le dosi a questo punto. La Toscana ha più del 90% di dosi somministrate rispetto a quelle consegnate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Covid over 20 e 30 anni, Giani: "Prenotazioni non prima di luglio"

LivornoToday è in caricamento