rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Prenotazione vaccino Covid, guida alla somministrazione in Toscana: chi ne ha diritto e come richiederla

Over 70, fragili, personale scolastico e sanitario: chi può richiedere la dose e cosa deve fare per ottenerla

Prosegue la campagna di vaccinazione anti Covid in Toscana. Con l'obiettivo dichiarato dal presidente Giani e dall'assessore alla Sanità Bezzini di arrivare all'immunità di gregge entro la fine di settembre, ecco nello schema (fonte Regione Toscana) la sintesi del programma suddiviso per fasi, categorie, tipologia di vaccino e link per prenotare e vedere dove saranno somministrate le dosi (infografica aggiornata a giovedì 20 maggio 2021).

Vaccino Covid Toscana, prenotazione "riserve": come mettersi in lista

Vaccino Covid Toscana, le categorie che ne hanno diritto

La tabella della Regione

Persone con elevata fragilità (che non hanno compiuto 80 anni ad oggi) si distinguono in due gruppi, ovvero estremamente vulnerabili e portatori di disabilità gravi ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3. I soggetti interessati devono comunque tutti registrarsi sul portale regionale (possono esserci degli intervalli di chiusura delle registrazioni). Una volta fatta la registrazione, sia le persone in categoria A che quelle in categoria B, possono prenotare la vaccinazione sul portale inserendo il codice di prenotazione (8 cifre) ricevuto per sms. È necessario presentarsi all’appuntamento con la documentazione che attesti la patologia e/o la condizione di disabilità.

Le persone estremamente vulnerabili e/o con disabilità gravi che hanno dichiarato di essere impossibilitate a muoversi vengono contattate dalle aziende sanitarie territoriali e vaccinate a domicilio. 

genitori/tutori/affidatari di minori fino a 16 anni (con gravi patologie e/o disabilità) a oggi non vaccinabili in virtù della loro età, che si sono già registrati sul portale regionale saranno inoltre contattati dalle aziende sanitarie

Per tutti gli altri convinenti e/o caregiver delle persone affette da patologie per le quali il piano nazionale ne prevede la vaccinazione (persone estremamente vulnerabili  e persone portatrici di disabilità gravi) già registrate sul portale riceveranno un sms con codice a 8 caratteri per prenotare la vaccinazione. 

Coronavirus, il vaccino potrà essere somministrato anche in farmacia: Speranza firma il protocollo

Persone con più di 80 anni (compiuti)
A partire da metà febbraio le persone con più di 80 anni saranno contattate personalmente dal proprio medico di famiglia che comunicherà loro il giorno e il luogo della vaccinazione. È altresì possibile telefonare al numero 800.11.44.77 da lunedì al venerdì dalle 9 alle 17. 

Persone con comorbità di età <60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili (tabella 5 delle Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione) possono prenotare per fascia di età.

Persone nate negli anni dal 1941 al 1951 (che non hanno compiuto 80 anni ad oggi)
Sono aperte le prenotazioni, in funzione delle forniture di vaccino e delle dosi di volta in volta disponibili,  escluso le persone con elevata fragilità (persone estremamente vulnerabili; disabilità grave).

Persone nate negli anni dal 1959 al 1971, dal 10 maggio sono aperte le prenotazioni scaglionate nel tempo. 

Personale scolastico e universitario, docente e non docente
Sono al momento sospese le nuove prenotazioni, secondo le nuove disposizioni nazionali sulle priorità della vaccinazione. Si procede con i richiami (2° dose), secondo l’appuntamento già fissato, per chi ha già ricevuto la prima dose.

Personale delle forze dell'ordine:
sono aperte le prenotazioni sul portale

Personale sanitario e socio-sanitario e delle Rsa
Si procede al completamento della vaccinazione, in sintonia con le disposizioni nazionali stiamo verificando lo stato vaccinale degli esercenti le professioni sanitarie e degli operatori di interesse sanitario soggetti all'obbligo di vaccinazione, come previsto dal D.L. n.44 del 01 aprile 2021

Riservisti
È possibile iscriversi tra i riservisti per tutte quelle sedi raggiungibili entro mezz'ora dalla chiamata. Per iscriversi è necessario entrare nel portale di prenotazione alla categoria di appartenenza, inserire i dati anagrafici richiesti e cliccare sul tasto "R" per quelle sedi ove è esaurita la disponibilità di vaccini prenotabili. Sarà inviato un sms di conferma. Nel caso in cui a fine giornata, avanzino dosi di vaccino i riservisti saranno contattati telefonicamente e dovranno raggiungere entro 30 minuti il punto vaccinale prescelto. L'iscrizione alla lista di riserve non preclude una successiva prenotazione presso un punto vaccinale disponibile; in tal caso viene automaticamente meno l'iscrizione alle liste dei riservisti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prenotazione vaccino Covid, guida alla somministrazione in Toscana: chi ne ha diritto e come richiederla

LivornoToday è in caricamento