Salvetti: "Intitoleremo a Ciampi un luogo di Livorno"

La decisione del nuovo sindaco durante il suo primo tour istituzionale: "Glielo dobbiamo perché non ha mai perso il legame con la città"

"Dedicheremo un luogo della città a Carlo Azeglio Ciampi". Parola del nuovo sindaco di Livorno Luca Salvetti. Una presa di posizione netta, quella del primo cittadino, perché "Ciampi è stato un livornese importante che, durante la sua carriera, non ha mai perso il legame con la sua città". La decisione di Salvetti mette, forse, la parola fine alle polemiche nate nel 2017 quando Nogarin prima annunciò che la Rotonda sarebbe stata intitolata all'ex Presidente della Repubblica, salvo poi tornare sui suoi passi dopo il voto negativo della maggioranza. Non solo, quando è stata inaugurata la statua di Bud Spencer, sul web si è alzata forte la protesta: "Perché l'attore viene ricordato, mentre Ciampi no?". 

salvetti tomba ciampi (1)-2

Salvetti: "Dedicheremo un luogo della città a Ciampi"

Dopo aver simbolicamente aperto le porte del Comune, Salvetti ha compiuto un tour istituzionale della città visitando alcuni luoghi della memoria: piazza Magenta (monumento ai caduti), via Ernesto Rossi (bassorilievo del partigiano) all'Andana degli anelli (lapide dedicata alle vittime del Moby Prince), piazza San Marco, luogo simbolo della resistenza livornese, Salviano e Colline nei luoghi colpiti dall'alluvione del 2017 e la visita alla tomba di Carlo Azeglio Ciampi. Al termine di quest'ultima visita, Salvetti ha voluto ribadire un concetto: "Mi sembra doveroso dedicare un luogo a Ciampi. A Livorno sono state intitolate strade e piazze a persone che con la città non ci combinano niente. Noi dobbiamo intitolare qualcosa a Ciampi, la Rotonda o un altro luogo, non perché è stato il Presidente della Repubblica ma perché è stato un livornese importante che non ha mai perso il legame con la sua città". Durante la visita alla cappella, Salvetti è stato accompagnato dalla nipote di Ciampi che è parsa visibilmente soddisfatta per la decisione presa dal sindaco di Livorno. 

rotonda ciampi (1)-2

Nogarin: "Sì all'intitolazione della Rotonda per Ciampi"

Come detto, inizialmente, Nogarin si era pronunciato favorevole a questa iniziativa con tanto di approvazione di una delibera di giunta datata 13 ottobre 2017 nella quale si leggeva che "Carlo Azeglio Ciampi ha sempre mantenuto un legame speciale con la sua città natale e ha sempre dato un impulso positivo all’immagine della città di Livorno. Ciampi inoltre si è sempre distinto, non solo per le alte doti di senso civico e morale e di grande equilibrio, ma anche per il profondo e affettuoso attaccamento alle radici livornesi". Per tutti questi motivi, la giunta aveva deciso di "dedicare la Rotonda all'ex Presidente della Repubblica". 

Il dietrofront del M5s: "No alla Rotonda a Ciampi"

La decisione della giunta fu subito criticata dalla stessa maggioranza pentastellata. In un post successivo, il sindaco scrisse: "Io sono il primo ad essere scettico a proposito di alcune scelte politiche compiute da Ciampi nel corso della sua vita, ma questo non mi impedisce di ritenere doveroso dedicargli un luogo della sua città. Evidentemente però la mia impostazione non è la stessa di alcuni consiglieri, compresi quelli di maggioranza. Nessun problema: come sempre accaduto negli ultimi 3 anni e mezzo, siamo pronti ad affrontare la questione in Consiglio comunale che è la casa di tutti i livornesi.  Se dovesse esprimersi in maniera opposta rispetto a quanto fatto dalla giunta, non esiterò a ripensare la mia decisione". E così fu fatto in ben due occasioni. La prima, con un'altra delibera di giunta, datata 14 novembre 2017, nella quale si può leggere che "a causa di una speculazione politica, sia cittadina sia nazionale, che ha trasceso i confini di un sereno confronto, si ritira quanto deciso il 13 ottobre". La seconda in un consiglio comunale del 15 gennaio 2018, durante il quale la maggioranza 5stelle (Nogarin si astenne) bocciò la proposta del PD di intitolare la Rotonda a Ciampi. 

sala ciampi provincia (2)-2

La sala consiliare della Provincia a Ciampi

Se Nogarin non riuscì nel suo intento, chi ce la fece fu Alessandro Franchi, ex sindaco di Rosignano e nel 2018 presidente della Provincia: "La sala consiliare della Provincia sarà intitolata alla memoria del presidente Carlo Azeglio Ciampi - annunciò trionfante - E’ giusto e doveroso che nella sua città, con la quale aveva mantenuto uno stretto e affettuoso rapporto, ci sia un luogo che lo ricordi". La cerimonia ufficiale avvenne a metà maggio del 2018 alla presenza di Franchi e dei figli dell'ex Presidente della Repubblica, Gabriella e Claudio. 

Potrebbe interessarti

  • Salute, fitness e benessere: Livorno è la città più in forma d'Italia

  • Estate 2019, voglia di mare: i posti più belli dove fare il bagno sul Romito

  • Dieta mediterranea: benefici e a chi rivolgersi a Livorno

  • Multe: come fare ricorso nel comune di Livorno

I più letti della settimana

  • Tragedia sul Romito, motociclista muore scontrandosi con un'auto

  • Maxi incidente in Fi-Pi-Li, due morti e quattro feriti: sul posto otto ambulanze e un elicottero

  • Tragedia in Fi-Pi-Li, scontro auto-tir: due morti

  • Tragedia all'Elba: chi era "Tino" Mondellini, il consigliere morto in un incidente

  • Tragedia all'isola d'Elba, motociclista muore dopo scontro con un camion

  • Salute, fitness e benessere: Livorno è la città più in forma d'Italia

Torna su
LivornoToday è in caricamento