rotate-mobile
Cronaca

DHL, revocato lo sciopero dei corrieri: "Pagati gli arretrati, adesso si rispetti il contratto"

I lavoratori di Bs Autotrasporti, che operano in appalto per l'azienda di spedizioni, hanno approvato l'intesa raggiunta tra la Filt-Cgil e la ditta: "Saranno sanate le posizioni di due impiegate risultate sottoinquadrate"

corrieri Bs Autotrasporti, che operano in appalto per Dhl, hanno recovato le due giornate di sciopero previste oer ieri e venerdì prossimo dopo che giovedì 14 luglio hanno approvato l'intesa raggiunta tra la Filt-Cgil e l'azienda. In precedenza i circa 100 lavoratori di tutta la Toscana avevano protestato vivacemente per "i ritmi di lavoro insostenibili" e per "non aver mai ricevuto né le maggiorazioni previste per il lavoro durante le festività, né quelle per la giornata del patrono".

"La Bs Autotrasporti - fanno sapere dal sindacato - si è impegnata a saldare gli arretrati e l'indennità di cassa e più in generale ad applicare correttamente quanto previsto dal Contratto collettivo nazionale di lavoro di riferimento. A seguito dell'intesa raggiunta sarà inoltre possibile effettuare un riscontro maggiormente puntuale delle ore effettivamente lavorate dai dipendenti".

Filt-Cgil sottolinea anche altri aspetti: "L'azienda ha anche confermato che fornirà ai magazzinieri un vestiario da lavoro adeguato. Inoltre, come da noi fortemente richiesto, saranno sanate le posizioni di due impiegate risultate sottoinquadrate. In tema di assicurazione per eventuali incidenti stradali, la Bs Autotrasporti si è resa infine disponibile ad un confronto per la previsione di una franchigia maggiormente favorevole ai lavoratori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DHL, revocato lo sciopero dei corrieri: "Pagati gli arretrati, adesso si rispetti il contratto"

LivornoToday è in caricamento