rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
social

Sanremo, il massaggiatore livornese Leonardo Buchignani al Festival: "Esperienza speciale, ecco cosa mi aspetto"

Il 26enne, laureato in scienze motorie e preparatore atletico al Circolo Libertas, è uno dei trenta professionisti selezionati per prendere parte alla kermesse

Ci sarà anche un po' di Livorno alla prossima edizione del Festival di Sanremo, in programma dal 6 al 10 febbraio. Tra i trenta massaggiatori selezionati per partecipare alla kermesse figura infatti anche il nome di Leonardo Buchignani, 26enne livornese laureato in scienze motorie e massaggiatore professionista formatosi alla scuola Diabasi, una delle eccellenze italiane in materia. Leonardo, preparatore atletico al Circolo Libertas, all'interno del quale ha un proprio studio, ha brillantemente superato le selezioni che si sono svolte a dicembre a Firenze, consistenti in una prova pratica di massaggio e in un'attenta analisi della cura di cliente e strumenti. E adesso è pronto a cimentarsi in quella che, senza ombra di dubbio, è una delle vetrine più prestigiose a livello nazionale.

Buchignani: "Meraviglioso potersi rapportare con il mondo della televisione e del festival"

"Sarà un'esperienza speciale, dalla quale mi aspetto una crescita professionale enorme - confida Leonardo Buchignani a LivornoToday -. Avrò a che fare per la prima volta nella mia vita con un tipo di clientela, quella vip, che rappresenta una categoria a sé. Sarà meraviglioso vedere come funziona un mondo particolare come quello della televisione e del festival, così come sarà meraviglioso potersi rapportare con personaggi dello spettacolo e della musica. I trenta massaggiatori selezionati saranno suddivisi in due gruppi di quindici, ciascuno dei quali opererà a Villa Ormond all'interno del villaggio del festival per alcuni giorni della kermesse. Nello specifico - sottolinea - dovremo fare massaggi al viso o su tutto il corpo a cantanti e manager, rimanendo inoltre disponibili per massaggi a domicilio recandoci direttamente nelle stanze degli hotel dove alloggeranno i vari artisti". 

Una professione, quella del massaggiatore, in continua evoluzione, come ci spiega lo stesso Buchignani: "Nel nostro lavoro è importante rimanere costantemente aggiornati - afferma -. Bisogna poi distinguere tra il massaggiatore amatoriale e quello professionista: in quest'ultimo caso, infatti, sono richieste numerose competenze che richiedono, tra gli altri aspetti, un'attenta cura a 360 gradi del cliente. Io da questo punto di vista sono stato fortunato, dato che mi sono potuto formare da Diabasi, la scuola per eccellenza in Italia per quanto riguarda la formazione professionale dei massaggiatori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, il massaggiatore livornese Leonardo Buchignani al Festival: "Esperienza speciale, ecco cosa mi aspetto"

LivornoToday è in caricamento